Chioschi dell'acqua

Siamo impegnati a diffondere una cultura dell'acqua tesa al risparmio della preziosa risorsa, alla riduzione degli sprechi energetici e a garantire severi requisiti di qualità dell'acqua potabile fino al punto d'uso.

Un fenomeno dilagante, evoluzione delle antiche fontanelle, oggi erogano in numerosi comuni d'Italia acqua potabile affinata, refrigerata e gassata.

Oltre ad offrire un utile servizio alla cittadinanza che può così risparmiare in modo incisivo sull'acquisto dell'acqua, dà anche una forte mano all'ambiente. Infatti, a titolo esemplificativo, il prelievo annuo di 300.000 litri da un Chiosco pubblico consente di ottenere questi vantaggi:

  • 200.000 bottiglie di PET da 1,5 litri in meno
  • 60.000 kg di PET in meno (30gr a bottiglia) da avviare al recupero o allo smaltimento
  • 1.380 kg di CO2 in meno per la mancata produzione del PET
  • 7.800 kg di CO2 in meno per il trasporto delle bottiglie (stimati su una media di 350 km di trasporto).

L’Italia occupa il primo posto nel mondo per il consumo di acqua minerale confezionata (circa 180-190 litri procapite/anno).

Pur nel rispetto delle libere scelte del consumatore, non c’è alcun dubbio che tale consumo pone non pochi problemi di natura ambientale e che, inoltre, tale consumo non è certamente giustificato dalle caratteristiche dell’acqua distribuita dagli Enti Pubblici che, anzi, ne garantiscono la sicurezza igienico-sanitaria attraverso centinaia di controlli quotidiani.

Condividi