Anima Ambiente e Sostenibilità

Image

Con il Green Deal l'Europa punta alla neutralità dal punto di vista climatico entro il 2050, conferendo nuova energia all'economia con la tecnologia verde, diminuendo l'inquinamento e creando industria e trasporti sostenibili. Anima Ambiente e Sostenibilità è la nuova frontiera di ANIMA Confindustria come punto di riferimento per aziende e istituzioni nazionali ed europee sul tema della transizione green per l'industria meccanica.

Con il Green Deal l'Europa punta alla neutralità dal punto di vista climatico entro il 2050, conferendo nuova energia all'economia con la tecnologia verde, diminuendo l'inquinamento e creando industria e trasporti sostenibili. Anima Ambiente e Sostenibilità è la nuova frontiera di ANIMA Confindustria come punto di riferimento per aziende e istituzioni nazionali ed europee sul tema della transizione green per l'industria meccanica.

Nato nel 2022, Anima Ambiente e Sostenibilità è un gruppo di lavoro nato con lo scopo di creare un unico canale all’interno di Anima Confindustria, trasversale a tutti i comparti, che diventi il punto di riferimento per tutte le tematiche riguardanti l’Ambiente e la Sostenibilità.

Tra gli obiettivi prefissati dal GET (Gruppo di Esperti e Tecnici):

  • Diventare interlocutore di riferimento presso le istituzioni nazionali ed europee in tema di Ambiente e Sostenibilità per l’industria della meccanica
  • Promuovere il progetto all’esterno, creando un piano di comunicazione ad hoc, organizzando eventi specifici e creando collaborazioni e sponsorship
  • Raccogliere le istanze e posizioni degli associati e presentarle con la forza della federazione presso le istituzioni nazionali o europee
  • Garantire agli associati informazioni aggiornate e pronte all’uso sulle principali dimensioni della Sostenibilità (Ambiente, Sociale, Governance)
  • Supportare gli associati con servizi ad hoc di accompagnamento attraverso un approccio consulenziale e professionale
  • Svolgere attività di monitoraggio degli strumenti della finanza sostenibile
  • Creare un piano di formazione specifico che permetta agli associati di acquisire le nozioni e le competenze sulle principali tematiche della Sostenibilità
  • Sensibilizzare gli associati e permettere lo scambio di esperienze tra aziende, con condivisione delle best practice di chi ha già iniziato il proprio percorso verso la Sostenibilità
In evidenza
Con riferimento alla nuova disciplina sul report di sostenibilità , introdotta dalla Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) , e agli standard di rendicontazione europei (ESRS) – che dovranno essere obbligatoriamente utilizzati dalle imprese – riportiamo di seguito un aggiornamento sul lavoro dell’EFRAG , incaricato di elaborare tali standard.
Scopri di più
Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha fissato i termini di apertura e le modalità di presentazione delle domande riguardanti la misura " Scoperta imprenditoriale ”.
Scopri di più
Federchimica sta organizzando un incontro per il 9 febbraio p.v. alle ore 9.30 sul tema "Restrizioni UE sugli usi industriali dei polimeri siliconici".
Scopri di più
In seguito al secondo trilogo sulla proposta relativa alla qualità dell'aria, tenutosi il 13 dicembre 2023, il Presidente della Commissione ENVI , l’On.
Scopri di più
L’11 gennaio la Commissione per l'Ambiente, la Sanità Pubblica e la Sicurezza Alimentare (ENVI) del Parlamento europeo ha approvato l'accordo politico informale (accordo provvisorio) raggiunto lo scorso 4 dicembre sulla proposta di revisione della Direttiva sulle Emissioni Industriali .
Scopri di più
Lo scorso 4 dicembre i co-legislatori, durante il terzo e ultimo trilogo sul regolamento sulle specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti che abroga la direttiva 2009/125/CE (c.d.
Scopri di più
Il 18 dicembre scorso, il Consiglio ha delineato l'orientamento generale riguardante la proposta di regolamento sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio.
Scopri di più
Prodotto da ICIM Consulting, società di consulenza di ICIM Group, e ARIA Srl, società di servizi per Analisi dei Rischi Industriali e Ambientali, è online al presente indirizzo ...
Scopri di più

1° incontro: La rendicontazione di sostenibilità non è un documento ma un processo

1° incontro: La rendicontazione di sostenibilità non è un documento ma un processo Il Gdl Anima Ambiente e Sostenibilità sta collezionando i nominativi degli interessati ...
Scopri di più
29/11/2023 Revisione Regolamento REACH  La Commissione europea ha confermato che l’avvio del processo di revisione del Regolamento REACH non avrà luogo prima dell’insediamento della prossima Commissione europea (ricordiamo infatti che dal 6 al 9 giugno 2024 si terranno le elezioni politiche europee).
Scopri di più

Il Regolamento 2023/2486 della Commissione europea approva i criteri di vaglio tecnico per identificare le attività economiche ritenute sostenibili, a integrazione del Regolamento (UE) 2020/2085.

Il 21 novembre u.s. sulla Gazzetta Ufficiale Europea è stato pubblicato il Regolamento 2023/2486 della Commissione, del 27 giugno 2023, che approva i criteri di vaglio tecnico per identificare le attività economiche ritenute sostenibili e che integra il Regolamento (UE) 2020/2085 del 18 giugno 2020 (cd.
Scopri di più
Novembre 2023 Direttiva sul Diritto alla Riparazione Il 12 ottobre l’ ENVI Committee (Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare) del Parlamento europeo ha adottato il proprio parere sulla proposta di Direttiva che mira a introdurre norme comuni che promuovono la riparazione dei beni (right to repair).
Scopri di più

Il Carbon Border Adjustment Mechanism (Meccanismo di Aggiustamento del Carbonio alle Frontiere) è un'iniziativa dell'Unione Europea che istituisce nuovi "dazi doganali ambientali" sui prodotti ad alta intensità di carbonio importati all'interno del territorio dell'Unione.

Il Carbon Border Adjustment Mechanism (Meccanismo di Aggiustamento del Carbonio alle Frontiere) è un'iniziativa dell'Unione Europea che istituisce nuovi "dazi doganali ambientali" sui prodotti ad alta intensità di carbonio importati all'interno del territorio dell'Unione.
Scopri di più

Con il Decreto Legge n. 228/2021, il cosiddetto “Milleproroghe”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 15 del 2022, all’art. 11 è stata prevista la sospensione dell’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi fino al 31 dicembre 2022

Ai sensi della Direttiva 2015/1535 l’Italia ha notificato in data 7 Aprile 2022, il progetto di Decreto n. 114 del 16 marzo 2022, recante adozione delle Linee Guida sull’etichettatura degli imballaggi, ai sensi dell’art.
Scopri di più
Il 9 maggio 2023 presso l’Aula della Camera sono state discusse varie mozioni in relazione al Piano RepowerEU e ai relativi investimenti in campo energetico nell'ambito del PNRR, ed è stata infine approvata la mozione di maggioranza, a prima firma dell’On.
Scopri di più

Per proteggere i lavoratori e l'ambiente, l'Echa raccomanda alla Commissione europea di aggiungere otto sostanze, tra cui il piombo, all'elenco di autorizzazione REACH. Una volta aggiunte alla lista, le aziende dovranno richiedere l'autorizzazione per continuare a utilizzarle.

Autorizzazione REACH, il contesto L' Echa ha l'obbligo legale di raccomandare regolarmente alla Commissione l'inserimento di sostanze nell' Elenco delle sostanze candidate .
Scopri di più

Le risorse stanziate dal Ministero delle Imprese e del made in Italy, all'interno del Pnrr, hanno lo scopo di incentivare la sviluppo del nostro Paese

Sono disponibili risorse destinate a finanziamenti per la transizione verde e digitale . Startup, piccole e medie imprese possono presentare progetti riguardanti la transizione ecologica e digitale, finanziati con risorse europee comprese nel Pnrr per un ammontare di 550 milioni .
Scopri di più

Lo scorso 16 marzo la Commissione UE ha pubblicato il Critical Raw Material Act

In data 16 marzo u.s. la Commissione UE ha pubblicato il Critical Raw Material Act. Il testo pubblicato dalla Commissione sembra includere molte delle priorità di Confindustria, in particolare: ...
Scopri di più

La legge sull'industria a zero emissioni (Net-Zero Industry Act) ha l'obiettivo di incrementare la produzione di tecnologie fondamentali per il raggiungimento della neutralità climatica

L'UE si è impegnata a raggiungere la neutralità climatica, comprese le emissioni nette di gas serra, entro il 2050.
Scopri di più

La Commissione ha avviato una consultazione pubblica online sulle nuove priorità dei prodotti nell'ambito del regolamento ecodesign per i prodotti sostenibili (ESPR)

Al Consiglio e al Parlamento Europeo sono in corso le attività di revisione per il nuovo Regolamento sulla progettazione ecocompatibile di prodotti sostenibili (ESPR).
Scopri di più

Le principali informazioni sulla Direttiva Single Use Plastic e Plastic Tax

Il D.lgs. 8 novembre 2021, n. 196 di recepimento della Direttiva 2019/904 sulla riduzione dell'incidenza di determinati prodotti di plastica sull'ambiente entrerà in vigore il 14 Gennaio 2022.
Scopri di più

Obiettivo dell'EFRAG è presentare i progetti di standard alla Commissione Europea entro il prossimo novembre 2022

All’European Financial Reporting Group (EFRAG) è stato demandato dalla Commissione Europea il compito di elaborare gli standard per il reporting delle informazioni di sostenibilità.
Scopri di più

Il RENTRi ha il compito di monitorare e controllare la movimentazione dei rifiuti

Il RENTRi , istituito con l’articolo 6 del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con modificazioni dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12, la cui disciplina è contenuta nell’articolo 188-bis del D.
Scopri di più

La nuova Direttiva si applicherà a tutte le grandi società e tutte quelle quotate, incluse le PMI

L’iter legislativo della proposta di Direttiva CORPORATE SUSTAINABILITY REPORTING (CSRD) che è stata presentata dalla Commissione Europea nell’aprile 2021, si sta avviando al termine.
Scopri di più

REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals) è un regolamento concernente la registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche

La Strategia sulle sostanze chimiche per la sostenibilità, adottata dalla Commissione europea il 14 ottobre 2020, elenca una serie di misure per raggiungere l'ambizione dell'UE di un ambiente privo di sostanze tossiche e costituisce una componente chiave del Green Deal europeo.
Scopri di più

Il Regolamento ha introdotto condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione, garantendo il buon funzionamento del mercato unico e la libera circolazione dei prodotti da costruzione nell'Ue

La proposta di revisione del Regolamento (UE) n.305/2011, presentata dalla Commissione Europea la scorsa primavera, è oggetto di un intenso dibattito sia a livello di Consiglio, che al Parlamento Europeo.
Scopri di più

Si stima che fino all’80% dell’impatto ambientale dei prodotti sia determinato nella fase di progettazione. Inoltre non esiste un insieme di linee per garantire che tutti i prodotti immessi sul mercato dell’Ue diventino via via più sostenibili e soddisfino i criteri dell’economica circolare

Il Piano Europeo d’azione per l’economia circolare prevede una serie di azioni tra loro collegate, tra cui inserisce anche un quadro strategico per i prodotti sostenibili.
Scopri di più

Vista la grande rilevanza che il tema sta rivestendo e sempre più rivestirà nei prossimi anni, Anima ha deciso di seguire i trend di evoluzione normativa in questo ambito

Quando si parla di Carbon footprint si intendono le emissioni di gas ad effetto serra che una organizzazione, sia attraverso i suoi processi sia attraverso i suoi prodotti, contribuisce ad immettere nell’atmosfera.
Scopri di più

Lo studio riguarda una richiesta di esenzione per il piombo come stabilizzante termico in cloruro di polivinile (PVC)

Lo scorso giugno si è chiusa la consultazione pubblica sulla revisione della Direttiva 2011/65/UE ‘RoHS’ , il cui scopo era raccogliere informazioni e opinioni dalle parti interessate su come migliorare la direttiva stessa, al fine di mantenerne la pertinenza e aumentarne l'efficienza.
Scopri di più

Gli obiettivi generali del Piano fissano nel 2030 il limite temporale, con un orizzonte al 2050 e prevede 5 macro-obiettivi

In data 15 giugno 2022, è stata pubblicata (GU Serie Generale n.138 del 15-06-2022) la delibera 8 marzo 2022 recante “Approvazione del Piano per la transizione ecologica ai sensi dell'art.
Scopri di più

La Strategia contiene tutti gli elementi richiesti dalla Commissione Europea nell’ambito dell’Operational Arrangements del Pnrr

Nel 2019 la Commissione Europea, per affrontare le sfide legate ai cambiamenti climatici e al degrado ambientale, ha presentato il Green Deal europeo, un insieme di iniziative politiche proposte con l'obiettivo generale di raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050.
Scopri di più

Con il Green Deal, l’Unione Europea ha riconosciuto la necessità di impostare una strategia di crescita del Vecchio Continente basata su di una politica volta ad accelerare la transizione verso una società sostenibile

Anima Ambiente e Sostenibilità è un gruppo di lavoro nato con lo scopo di creare un unico canale all’interno di Anima Confindustria, trasversale a tutti i comparti, che diventi il punto di riferimento per tutte le tematiche riguardanti l’ Ambiente e la Sostenibilità .
Scopri di più

Il gruppo di lavoro Anima Ambiente e Sostenibilità è un incubatore di esperienze e idee, in cui discutere del ruolo e delle possibilità della meccanica in ambito di sostenibilità e efficienza energetica

Con il Green Deal, l’Unione europea ha riconosciuto la necessità di impostare una strategia di crescita del Vecchio Continente basata su di una politica volta ad accelerare la transizione verso una società sostenibile – dal punto di vista ambientale, economico e sociale.
Scopri di più
ANIMA Confindustria meccanica varia

ANIMA Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Via Scarsellini, 11 - 20161 Milano (Italy) Tel.(+39) 02-45418500  Fax (+39) 02-45418545 Email - anima@anima.it

Rimani in contatto con noi | Note legali

Esegui ricerca