DIRETTIVA CSRD | Aggiornamenti

24.01.2024

Con riferimento alla nuova disciplina sul report di sostenibilità, introdotta dalla Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD), e agli standard di rendicontazione europei (ESRS) – che dovranno essere obbligatoriamente utilizzati dalle imprese – riportiamo di seguito un aggiornamento sul lavoro dell’EFRAG, incaricato di elaborare tali standard.

Ricordiamo che il primo set di ESRS – 12 standard trasversali a tutti i settori entrati in vigore dal 1° gennaio 2024 – è contenuto nel Regolamento delegato approvato dalla Commissione Europea il 31 luglio scorso. È possibile accedervi tramite questo link.

La nuova disciplina sulla rendicontazione di sostenibilità si applicherà gradualmente in funzione della struttura e delle dimensioni delle imprese interessate; in particolare: i c.d. enti di interesse pubblico – che già oggi redigono la dichiarazione non finanziaria –applicheranno le nuove disposizioni a partire dal 2024 (primo report nel 2025); le altre grandi imprese a partire dal 2025 (primo report nel 2026); le PMI quotate a partire dal 2026 (primo report 2027 con possibilità di rinviare per altri due anni).

Vi informiamo che, per supportare le imprese nell’utilizzo di questi nuovi standard, l’EFRAG ha elaborato delle Implementation Guidance che sono state poste in consultazione a fine dicembre e che riguardano:

  • Draft EFRAG IG 1- Materiality assessment implementation guidance
  • Draft EFRAG IG 2 - Value chain implementation guidance
  • Draft EFRAG IG 3 - Detailed ESRS datapoints implementation guidance

Inoltre sottolineiamo che l’EFRAG sta completando anche il lavoro sulla bozza di standard volontario per le PMI e dello standard per le PMI quotate, che nel corso del mese di gennaio dovrebbero essere anch’essi sottoposti ad una consultazione pubblica. Vi aggiorneremo anche su questo punto non appena avremo notizie.

ANIMA Confindustria meccanica varia

ANIMA Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Via Scarsellini, 11 - 20161 Milano (Italy) Tel.(+39) 02-45418500  Fax (+39) 02-45418545 Email - anima@anima.it

Rimani in contatto con noi | Note legali

Esegui ricerca