Proposta di regolamento Eco-Design (ESPR)

24.01.2024

Lo scorso 4 dicembre i co-legislatori, durante il terzo e ultimo trilogo sul regolamento sulle specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti che abroga la direttiva 2009/125/CE (c.d. proposta di regolamento Ecodesign), hanno raggiunto un accordo provvisorio tra il testo del Parlamento e quello dell’approccio Generale del Consiglio.  

L’11 gennaio u.s. la Commissione ENVI del Parlamento ha approvato tale accordo che ora sarà soggetto all’approvazione finale in sessione Plenaria del Parlamento e alla ratifica nel gruppo Ambiente del Consiglio. Questi voti avranno luogo rispettivamente il prossimo 27 febbraio a Strasburgo e il 7 marzo nel Consiglio ambiente.

Rispetto al testo finale, l’accordo raggiunto prevede l’esclusione dall’ambito di applicazione della direttiva dei veicoli a motore per tutti quei provvedimenti che siano già oggetto di normativa europea, inoltre, l’esclusione non copre le e-bike, gli e-scooter elettrici e gli pneumatici. Infine, il testo finale risulta migliorativo per quanto riguarda la definizione di sostanze che destano preoccupazione, poiché rispetto alla lista di sostanze proposte dalla Commissione vengono aggiunte solo le sostanze POPs (inquinanti organici persistenti).

ANIMA Confindustria meccanica varia

ANIMA Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Via Scarsellini, 11 - 20161 Milano (Italy) Tel.(+39) 02-45418500  Fax (+39) 02-45418545 Email - anima@anima.it

Rimani in contatto con noi | Note legali

Esegui ricerca