Unione europea: introdotto quarto pacchetto di sanzioni contro la Russia

15.03.2022

Il Consiglio dell'UE ha deciso oggi di imporre un quarto pacchetto di sanzioni economiche e individuali in relazione all'aggressione militare della Russia contro l'Ucraina.

Il Consiglio ha deciso in particolare di:

  • proibire tutte le transazioni con alcune imprese statali;
  • vietare la fornitura di qualsiasi servizio di rating del credito, nonché l'accesso a qualsiasi servizio di abbonamento in relazione alle attività di rating del credito, a qualsiasi persona o entità russa;
  • ampliare la lista delle persone collegate alla difesa e alla base industriale russa, alle quali vengono imposte restrizioni più severe all'esportazione per quanto riguarda i beni a duplice uso e i beni e le tecnologie che potrebbero contribuire al miglioramento tecnologico del settore della difesa e della sicurezza della Russia;
  • proibire nuovi investimenti nel settore energetico russo, nonché introdurre una restrizione globale all'esportazione di attrezzature, tecnologia e servizi per l'industria energetica;
  • introdurre ulteriori restrizioni commerciali su ferro e acciaio, nonché sui beni di lusso.

Inoltre, il Consiglio ha deciso di sanzionare oligarchi chiave, lobbisti e propagandisti che spingono la narrativa del Cremlino sulla situazione in Ucraina, così come aziende chiave nei settori dell'aviazione, militare e a doppio uso, costruzione navale e costruzione di macchinari.

Separatamente, il Consiglio ha dato il via libera alla Commissione per unirsi, a nome dell'UE, a un gruppo di Paesi dell'Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC) che hanno cofirmato una dichiarazione di condanna della Russia. I firmatari della dichiarazione si dicono pronti a sospendere concessioni o altri obblighi nei confronti della Federazione Russa, come il trattamento della nazione più favorita ai prodotti e servizi della Federazione Russa. Inoltre, alla luce del sostegno materiale della Bielorussia alle azioni della Federazione Russa, l'UE ritiene che il suo processo di adesione all'OMC debba essere sospeso.

Per quanto riguarda i next steps, gli atti giuridici pertinenti saranno presto pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Maggiori informazioni sono disponibili qui

15.03.2022

Condividi