Specifiche tecniche UE come alternativa alle norme armonizzate: il parere del servizio legale CEN-CENELEC

8.09.2021

Nel contesto delle più recenti proposte di regolamento, la Commissione ha inserito articoli che aprono alla possibilità per la stessa di sviluppare specifiche tecniche da utilizzare come alternative alle norme armonizzate nel caso in cui le stesse non siano disponibili per specifici prodotti o aspetti da normare. Tale approccio non è mai stato visto di buon occhio dall’industria, poiché lo sviluppo in autonomia da parte della Commissione di queste specifiche tecniche potrebbe non garantire lo stesso coinvolgimento di competenze tecniche profonde e variegate che sono tipiche dell’attività di sviluppo delle norme armonizzate che si svolge all’interno dei comitati tecnici CEN-CENELEC.

La piattaforma legale CEN-CENELEC (LP) ha sviluppato un documento di posizionamento sull'uso delle specifiche tecniche nella legislazione NLF disponibile in allegato. Questa posizione fornisce il parere che l'approccio delle specifiche tecniche violerebbe l'articolo 3 della decisione 768/2008/CE in quanto tale articolo non prevede l'adozione di atti di esecuzione che stabiliscono le specifiche tecniche. Alle perplessità dell’industria si aggiungono dunque ora quelle degli enti normatori CEN CENELEC.

8.09.2021

Condividi