Aggiornamento Candidate List: le sostanze SVHC sono ora 219

9.07.2021

L’Agenzia Europea per la Chimica ECHA ha aggiornato, nella giornata di oggi 8 Luglio 2021, la Candidate List, elenco delle sostanze candidate all'inserimento in Allegato XIV (Autorizzazione) del Regolamento REACH. L'elenco delle sostanze candidate passa dunque da 211 a 219 voci, alcune delle quali coprono gruppi di sostanze chimiche, quindi il numero complessivo di sostanze chimiche interessate è più elevato.

Le sostanze aggiunte sono:

  1.  2-(4-tert-butylbenzyl)propionaldehyde and its individual stereoisomers;
  2.  Orthoboric acid, sodium salt;
  3.         
    1.    2,2-bis(bromomethyl)propane1,3-diol (BMP);
    2.    2,2-dimethylpropan-1-ol, tribromo derivative/3-bromo-2,2-bis(bromomethyl)-1-propanol (TBNPA);
    3.    2,3-dibromo-1-propanol (2,3-DBPA);
  4.   Glutaral;
  5.   Medium-chain chlorinated paraffins (MCCP) (UVCB substances consisting of more than or equal to 80% linear chloroalkanes with carbon chain lengths within the range from C14 to C17)
  6.   Phenol, alkylation products (mainly in para position) with C12-rich branched alkyl chains from oligomerisation, covering any individual isomers and/ or combinations thereof (PDDP)
  7.   1,4-dioxane;
  8.   4,4'-(1-methylpropylidene)bisphenol.

Alcune delle nuove sostanze aggiunte sono utilizzate in prodotti di consumo come cosmetici, articoli profumati, gomma e tessuti. Altri sono usati come solventi, ritardanti di fiamma o per fabbricare prodotti in plastica. La maggior parte delle sostanze è stata aggiunta all'elenco perché pericolose per la salute umana in quanto tossiche per la riproduzione, cancerogene, sensibilizzanti delle vie respiratorie o interferenti endocrini.
Queste sostanze potrebbero essere inserite nell'elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione in futuro, il che significa che le aziende dovrebbero richiedere l'autorizzazione per continuare a utilizzarle.

Si ricorda che, ai sensi del regolamento REACH, le aziende possono avere obblighi legali quando una sostanza da loro utilizzata è inclusa – da sola, in miscele o in articoli – nell'elenco delle sostanze candidate. Qualsiasi fornitore di articoli contenenti una sostanza dell'elenco delle sostanze candidate al di sopra di una concentrazione dello 0,1% peso su peso deve fornire informazioni sufficienti ai propri clienti e consumatori per consentire un uso sicuro.

Inoltre, a partire dal 5 gennaio 2021, i fornitori di articoli sul mercato dell'UE contenenti sostanze dell'elenco di sostanze candidate in una concentrazione superiore allo 0,1% peso su peso devono notificare tali articoli al database SCIP dell'ECHA; a tale proposito sarà necessario scaricare al seguente link il pacchetto delle sostanze SVHC aggiornato da utilizzare all’interno del software IUCLID.

Maggiori dettagli sull’aggiornamento qui.

La Lista aggiornata delle sostanze SVHC è disponibile al seguente link

9.07.2021

Condividi

Luglio 2021
Giugno 2021
Maggio 2021