Aggiornamento Codice di Prevenzione Incendi

ll Ministero dello Sviluppo Economico, dicastero responsabile della procedura, ha trasmesso a Bruxelles lo schema di decreto ministeriale di aggiornamento del decreto del Ministro dell'interno 3 agosto 2015 recante "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'articolo 16 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139", predisposto dal Ministero dell'Interno – Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

16.07.2019

ll Ministero dello Sviluppo Economico, dicastero responsabile della procedura, ha trasmesso a Bruxelles lo schema di decreto ministeriale di aggiornamento del decreto del Ministro dell'interno 3 agosto 2015 recante "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'articolo 16 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139", predisposto dal Ministero dell'Interno – Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

E' quindi iniziata la così detta procedura di notifica  informazione TRIS, istituita quale strumento di informazione, di prevenzione e di dialogo nel settore delle regolamentazioni tecniche relative a prodotti e servizi della società dell'informazione.
Tale procedura mira a dare la possibilità alla Commissione e agli Stati membri  di esaminare la regolamentazione tecnica con l'obiettivo di verificare la compatibilità del testo con i principi del diritto dell'Unione europea e del mercato interno.

Gli Stati Membri avranno tempo fino all’11 ottobre pv per la presentazione di commenti/osservazioni: in caso non pervenga nulla (o pervengano commenti minori) entro tale termine, il decreto sarà avviato alla pubblicazione. 
Diversamente, nel caso vengano sollevati pareri circostanziati (solitamente presentati qualora si ritenga che il progetto di regola tecnica possa creare delle barriere alla libera circolazione delle merci, alla libera prestazione dei servizi o alla libertà di stabilimento degli operatori prestatori di servizi nel mercato interno)  la procedura di informazione verrà portata a 6 mesi, periodo durante il quale sarà necessario modificare il documento per risolvere le criticità.

Il testo dello schema di decreto ministeriale è consultabile al seguente link.

16.07.2019

Condividi

Novembre 2019