31 maggio 2023

Modificato l’allegato del Regolamento per il controllo all’esportazione dei beni dual use

Il 26 maggio 2023 è entrato in vigore il Regolamento delegato (UE) 2023/996 della Commissione europea che ha aggiornato l’Allegato I del Regolamento sull’esportazione e il transito dei beni a duplice uso (Reg. (UE) 2021/821).
L’Allegato I, come noto, riporta la descrizione dei beni dual use sottoposti, in caso di esportazione, ad autorizzazione da parte dell’Unità per le Autorizzazione dei Materiali di Armamento (UAMA).

Il Regolamento (UE) 2023/996 era stato già finalizzato il 23 febbraio 2023 ma è stato pubblicato il 25 maggio 2023. La modifica dell’Allegato I allinea l’elenco dei beni duali a quanto deciso dall’Australia Group in merito alle limitazioni relative alle armi biologiche. L’elenco di codici di controllo UE vede, infatti, l’introduzione di quattro nuove voci per le tossine marine - Brevetossine, Goniautossine, Nodularine e Palitossine. Le tossine in questione, sebbene siano naturalmente presenti negli ambienti marini, possono anche essere sintetizzate e utilizzate come armi biologiche.

Sono state, quindi, apportate modifiche alle Categorie 1 e 2 (rispettivamente, “Materiali speciali e relative apparecchiature” e “Trattamento e lavorazione dei materiali”) e alla Nota generale 4 sul numero CAS ovvero l’identificativo numerico che individua in maniera univoca i composti chimici. In particolare, nella Categoria 1 è stato modificato il codice di controllo 1C351.d ("tossine" e relative "sottounità di tossine”), con l’aggiunta delle tossine marine sopra menzionate. Inoltre, sono stati modificati i codici di controllo 1C353.a.1, 1C354.b e 1C354.c., che si riferiscono a “Elementi genetici e organismi geneticamente modificati” e “Agenti patogeni per le piante”.

Nella categoria 2 è stato modificato il codice di controllo 2B352.d.1.b (apparecchiature di filtraggio a flusso incrociato (tangenziale) in grado di effettuare la separazione di "microrganismi", virus, tossine o colture cellulari, in grado di essere ‘sterilizzate’ o ‘disinfettate’ in situ o che impiegano apparecchiature di filtraggio a perdere o monouso) che ha visto l’aggiunta di una Nota tecnica. Sono state oggetto di modifica anche le Note tecniche del codice di controllo 2B352.f.2. (camere di biocontenimento, gli isolatori o le cabine di sicurezza biologica)

Le altre Categorie e Note non sono state toccate minimamente dalle modifiche: in particolare, il settore del valvolame e della rubinetteria (che fa riferimento principalmente, anche se non esclusivamente, al codice di controllo 2B350.g) non è stato interessato dalle modifiche apportate dal Regolamento (UE) 2023/966.

Segnaliamo che la problematica delle restrizioni all'export di valvole in Russia in quanto potenzialmente dual use è costantemente monitorata da Easyfrontier,  -  partner di ANIMA Confindustria per il Servizio Dogana Facile - che ha fornito un contributo determinante nell'estensione della nota interpretativa a margine del codice di controllo 2B350.g che consente l’esclusione delle valvole in ottone nichelate a fini estetici dalla normativa duale, per il fatto che il rivestimento di nichel è di uno spessore tale per cui le prestazioni delle valvole stesse non ne risultano alterate.  

31.05.2023

Condividi

Dicembre 2023
Novembre 2023
Ottobre 2023
Settembre 2023
Agosto 2023
Roadshow SACE-SUMEC
29 agosto 2023
Roadshow SACE-SUMEC
Luglio 2023
Giugno 2023
Maggio 2023
Aprile 2023
ANIMA Confindustria meccanica varia

ANIMA Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Via Scarsellini, 11 - 20161 Milano (Italy) Tel.(+39) 02-45418500  Fax (+39) 02-45418545 Email - anima@anima.it

Rimani in contatto con noi | Note legali

Esegui ricerca