La filiera dell'Horeca subisce gli effetti della chiusura di bar, ristoranti e ospitalità: una proposta per ripartire

Indispensabili misure efficaci e concrete a sostegno di tutta la filiera: credito di imposta per l’acquisto di beni strumentali

13.11.2020

Indispensabili misure efficaci e concrete a sostegno di tutta la filiera: credito di imposta per l’acquisto di beni strumentali

Le misure restrittive necessarie per il contenimento della pandemia COVID-19 stanno impattando duramente su bar, strutture della ristorazione, del consumo fuori casa e dell’ospitalità. Ma non solo. Dietro ogni attività c’è una filiera produttiva che lavora tutti i giorni per fornire alla ristorazione commerciale le migliori tecnologie Made in Italy. Una rete di produttori che dà lavoro a 30.000 persone e produce 8,5 miliardi di fatturato per il Paese.

Anima Confindustria ed Efcem Italia hanno pubblicato una pagina sul Corriere della Sera di oggi (venerdì 13 novembre) per ribadire l'importanza di sostenere l’intero settore, dai macchinari per la lavorazione e la conservazione degli alimenti alle attrezzature professionali per la ristorazione e l’ospitalità, dagli impianti per il trattamento dell’acqua agli strumenti e articoli professionali utilizzati nell’ambito dell’attività ristorativa; tra questi: frigoriferi, forni, lavatrici, lavastoviglie, macchine da caffè, pentole e posateria, affettatrici e addolcitori.

Un’eccellenza italiana che nel periodo pandemico ha subito un calo di fatturato tra -30% e -40%.

Per questo motivo, Anima Confindustria - con le sue associazioni Assofoodtec, Aqua Italia e Fiac - ed EFCEM Italia chiedono alle istituzioni di adottare misure straordinarie a sostegno delle imprese della filiera produttiva a monte del mondo della ristorazione. E propongono, per i beneficiari del contributo a fondo perduto introdotto dal c.d. “Decreto Ristori”, operanti nel settore della ristorazione, la possibilità di usufruire di un’ulteriore misura di sostegno tramite un credito di imposta nel caso in cui il contributo ricevuto sia reinvestito, anche in parte, nell’acquisto di beni strumentali strettamente funzionali alle attività.

In questo modo si rafforza il sostegno alle attività commerciali aiutandole a prepararsi alla riapertura al pubblico e supportando allo stesso tempo l’intera industria produttrice nazionale.

13.11.2020

Condividi

Novembre 2020
Assemblea AVR
4.11.2020
Assemblea AVR
Ottobre 2020
Settembre 2020
Agosto 2020