2 luglio 2024

I candidati per le cariche UE e l’agenda strategica

A seguito delle elezioni europee, il 27 giugno il Consiglio europeo (EUCO) si è riunito per affrontare la questione della nuova leadership dell’Unione europea e le priorità strategiche, e quindi gli orientamenti politici, dell’UE durante il prossimo quinquennio.

La nuova leadership UE

Il candidato per il ruolo di Presidente della Commissione europea viene proposto dal Consiglio europeo e in seguito audito dal Parlamento europeo, che può confermarlo per il ruolo con voto a maggioranza assoluta, oppure richiedere al Consiglio europeo un nuovo nominativo entro un mese. Una volta confermato, il Presidente della Commissione è in carica per un mandato di 5 anni rinnovabile. Durante la riunione del 27 giugno, la candidata per la guida della Commissione europea, eletta a maggioranza qualificata dai membri del Consiglio europeo, è risultata essere la Presidente uscente Ursula von der Leyen.

Per quanto riguarda il Presidente del Consiglio europeo, il candidato viene eletto direttamente dai 27 leader europei con voto a maggioranza qualificata. Il mandato ha una durata 2,5 anni, rinnovabile una sola volta. Il nuovo Presidente eletto è Antònio Costa, appartenente al gruppo dei Socialisti Democratici.

Per il ruolo di Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza è stata approvata la candidatura dell’attuale primo ministro estone Kaja Kallas.

A differenza del Presidente del Consiglio, che viene eletto direttamente dai 27 leader europei a maggioranza qualificata, per le cariche di Presidente della Commissione e di Alto Rappresentante, il Consiglio europeo ha il compito di proporre i candidati, ma la decisione finale spetta al Parlamento europeo, il quale dovrà approvare a maggioranza assoluta le due nomine proposte, insieme alla squadra dei nuovi Commissari.

Il voto per l’elezione del Presidente della Commissione è previsto durante la sessione plenaria del Parlamento europeo che si terrà dal 16 al 19 settembre.

Agenda strategica 2024-2029

La definizione delle priorità strategiche a lungo termine è una prerogativa dei leader degli Stati membri riuniti nel Consiglio europeo, il quale definisce gli orientamenti politici dell'UE redigendo un'agenda strategica ogni cinque anni. L'agenda strategica per il periodo 2024-2029 è stata adottata in occasione della riunione del Consiglio europeo del 27 giugno 2024. Di fronte a una nuova realtà geopolitica, l'obiettivo dell'agenda strategica è contribuire a rendere l'Europa più sovrana e meglio attrezzata per affrontare le sfide future. Si basa su tre pilastri:

  • Democrazia. Un'Europa libera e democratica
  • Sicurezza. Un'Europa forte e sicura
  • Prosperità. Un'Europa prospera e competitiva

Next steps

  • 16-19 luglio
    Prima seduta plenaria PE. La prima plenaria elegge il Presidente e i Vicepresidenti del PE e può confermare il Presidente della Commissione UE
  • 22-25 luglio
    Prima settimana di riunioni delle Commissioni parlamentari. Elezione di Presidenti e Vicepresidenti delle Commisioni parlamentari
  • 16-19 settembre
    Seconda seduta plenaria PE. La seconda plenaria può confermare il Presidente della Commissione UE
  • Ottobre-novembre
    Audizioni Commissari designati
  • 1° dicembre
    Insediamento presidente UECO
  • 16-19 dicembre
    Voto del PE per l'investitura del nuovo Collegio

Photo credit: pressfoto su Freepik

2.07.2024

Condividi

Home page

ANIMA Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Via Scarsellini, 11/13 - 20161 Milano (Italy) Tel.(+39) 02-45418500  Fax (+39) 02-45418545 Email - anima@anima.it

Rimani in contatto con noi | Note legali | Privacy policy

Esegui ricerca