GEC - Green Economy Confederation

Green Economy Confederation (GEC) rappresenta un gruppo di aziende orientate allo sviluppo di iniziative con effetti positivi a livello ambientale e allo sviluppo dell’economia circolare in Cina.

GEC intende esprimere l’amicizia e la collaborazione fra Italia e Cina impegnate a coniugare soluzioni industriali eco-compatibili alle necessità correlate allo sviluppo economico del mercato.

La missione di GEC consiste nell’orientare all’ammodernamento e alla trasformazione sia le industrie tradizionali sia le industrie di servizio in ambito ambientale in Cina e nel fornire alle imprese italiane le più ampie opportunità sul mercato cinese. 

Co-fondatori
GEC è stata costituita da ANIMA (Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia ed Affine) ed EnviroVest Industry Limited (EnviroVest) nel settembre 2019. 

24 settembre 2019, Guangzhou, Cina. Alla presenza del Console Generale italiano a Guangzhou e di ICE Agenzia, è stato siglato un ampio accordo di collaborazione tra la Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia ed Affine (ANIMA) ed EnviroVest, volto a introdurre in Cina tecnologie e attrezzature di alta manifattura e tecnologie legate all’ambiente Made in Italy così da ammodernare e trasformare le industrie tradizionali della manifattura e dei servizi ambientali nel Paese.

EnviroVest è una società internazionale che fornisce servizi e soluzioni complete di tecnologie integrate per l’ambiente. Fondata in Cina e dotata di tecnologie avanzate per l’ambiente dall’Europa, così come di esperienza manageriale frutto di anni di iniziative e competenze comprovate, Envirovest si è costruita un’ampia rete politica e commerciale e di capitali ed è ora pronta a mettersi al servizio della comunità internazionale. I suoi sforzi e il suo impegno nel settore della tutela dell’ambiente sono stati confermati e fermamente sostenuti da Paesi e gruppi dirigenti europei e cinesi. 

Alla Conferenza di Parigi sul Clima, il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron ha incontrato informalmente Ms. Song, Presidente di Envirovest. Macron facendole omaggio di una targa della Conferenza “Facciamo ancora grande il nostro pianeta” da lui autografata, come gesto di  incoraggiamento e sostegno al programma di EnviroVest “Go Green” (Avanti col verde).

Nel 2018, Ms. Song ha lanciato in Europa l’iniziativa "Azione Verde", che introduce e promuove nei Paesi emergenti tecnologie e servizi avanzati in ambito ambientale. La sua iniziativa ha ottenuto il supporto da governi, organizzazioni industriali e produttori di tecnologie e pratiche ambientali evolute di Paesi membri come Germania, Francia, Italia, Portogallo, Spagna e  Finlandia.

Luglio 2017, Zhang Ping, Vice Presidente del Comitato Permanente del Congresso Nazionale del Popolo, ha condotto un’ispezione presso la sede EnviroVest di Nanjing esprimendo apprezzamento per i buoni risultati conseguiti e confermando pienamente gli sforzi profusi da EnviroVest nell’applicazione delle leggi sull’inquinamento ambientale.

Memorandum of Understanding

La firma del MoU vede coinvolto il "Jiangbei New District", un parco industriale di produzione di tecnologie intelligenti nella provincia di Jiangsu, e Anima. Ha avuto un ruolo attivo nella stesura e firma del protocollo d'intesa anche il Console Generale d'Italia a Guangzhou, tramite il coinvolgimento di ICE Agenzia all'interno dell'accordo.

Nel tentativo di mostrare i punti di forza delle aziende italiane in tecnologia e competenza, e di aiutare le aziende italiane ad esplorare il potenziale del mercato cinese, il MoU stabilisce una partnership strategica tra ANIMA e il Jiangbei New District attraverso GEC, per guidare le imprese nel mercato di Jiangsu, per facilitare la collaborazione tecnica e sostenere la crescita e l'espansione del business ambientale sia in Italia che in Cina. 
 

Attività
GEC ha ricevuto un forte sostegno dai governi e agenzie italiane e cinesi, comprese ICE Agenzia e municipalità di Nanjing.

  • ICE Agenzia è l’organizzazione italiana governativa che sostiene lo sviluppo commerciale delle imprese italiane nel sud della Cina fornendo informazioni, assistenza consulenza sia alle aziende italiane che straniere. Fornisce inoltre supporto alle aziende italiane nella loro attività di sviluppo all’estero, mettendole in contatto con possibili partner. 
  • Jiangbei, nuovo distretto di Nanjing e GEC sono in trattative per costituire una partnership strategica volta a fornire opportunità di collaborazione in città e provincia.
  • GEC è anche attivamente coinvolta nel ricercare opportunità di business per le aziende italiane sul mercato cinese. Sono in corso progetti multipli che riguardano bonifiche del suolo e acque sotterranee e villaggi improntati allo stile di vita italiano. 

Approccio

  • GEC si è focalizzata innanzi tutto sulle tecnologie del comparto della meccanica in grado di determinare effetti positivi sull’ambiente.
  • GEC è impegnata nell’introduzione in Cina di tecnologie e sistemi avanzati ed ecocompatibili dall’Italia, nello sforzo di accompagnare le industrie tradizionali e le industrie di servizio cinesi verso l’ammodernamento e la trasformazione e al tempo stesso di fornire alle aziende italiane le più ampie opportunità che il mercato cinese.
  • GEC sostiene e promuove progetti e tecnologie innovative attraverso iniziative dedicate, eventi e incontri volti a supportare aziende differenti a trovare un terreno comune che porti a identificare soluzioni tecniche per ridurre l’inquinamento, trattare i rifiuti, tutelare l’ambiente, attivare tendenze di economia circolare nel settore industriale.

Soci
GEC è aperta a tutte le aziende europee in grado di mettere in campo soluzioni finalizzate al raggiungimento del comune obiettivo in ambito ambientale espresso nei 17 principi contenuti nel Global Compact dell’ONU e nell’ Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

 

Riferimenti:

Serina Shi: serinashi@envirovest.com
Alessandro Durante: durante@anima.it