Position Paper 3/2019

Aisem ha pubblicato un opuscolo per offrire indicazioni utili all'uso delle piattaforme mobili elevabili.

Le PLE fabbricate in conformità alla norma UNI EN 280 acquisiscono la presunzione legale di conformità per l’utilizzo sul luogo di lavoro. La norma UNI EN 280 non tratta i rischi connessi all’utilizzo della PLE per lo sbarco di persone dalla piattaforma, mentre la medesima ha già raggiunto una determinata altezza dal suolo (c.d. “sbarco in quota”).

Quindi con le PLE costruite esclusivamente in conformità alla norma UNI EN 280, lo sbarco in quota non è consentito in quanto la macchina non può essere considerata conforme alle norme in vigore per un uso che preveda lo sbarco in quota.

Come conoscere le informazioni relative alle caratteristiche della PLE

La Direttiva Macchine prevede per il fabbricante l’obbligo di informare l’utilizzatore sulle caratteristiche della macchina che sono essenziali per comprendere quale uso sia previsto e quali siano le disposizioni per la manutenzione. Non solo, è prescritto anche che il fabbricante descriva l’uso previsto della macchina e tenga conto anche dell’uso scorretto che si può ragionevolmente prevedere.

Per esempio, se una PLE non è idonea allo sbarco in quota, trattandosi di un uso scorretto ragionevolmente prevedibile, lo stesso deve essere previsto dal fabbricante nelle istruzioni come uso scorretto.

Le informazioni elencate nell’allegato della Direttiva sono cogenti, e possono essere integrate con altre: le istruzioni si possono considerare un efficace strumento di comunicazione tra fabbricante e utilizzatore.

Non è imposta una particolare forma con la quale il fabbricante deve provvedere alla redazione delle informazioni, tuttavia è nell’interesse del fabbricante che le informazioni siano:

  • facilmente comprensibili, ovvero siano scritte con una forma di linguaggio comprensibile
  • si trovino in un solo documento
  • siano il più complete possibili.

Ricordiamo, infatti, che una lacuna delle istruzioni può essere considerata un difetto della macchina, nel caso sia la causa di danni a cose o persone.

Elenco esemplificativo informazioni PLE per sbarco in quota

Nelle informazioni per l’uso di una PLE il fabbricante deve prevedere le seguenti indicazioni relative alla possibilità di effettuare uno sbarco in quota: se lo sbarco in quota sia consentito, oppure no.

Nel caso lo sbarco sia consentito: deve essere prevista la modalità di utilizzo del punto di accesso alla piattaforma per consentire di effettuare lo sbarco/reimbarco senza esporre il lavoratore a rischi di caduta; bisogna prevedere eventuali punti di ancoraggio idonei per il collegamento del sistema anticaduta (se presente); fornire prescrizioni relative a carichi aggiuntivi che potrebbero compromettere la stabilità o il sovraccarico della macchina.

Position paper 03/2019

Condividi