Decreto Milleproroghe: i contenuti più interessanti per Anima

Il decreto legge, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è stato presentato alle Camera per la conversione in legge.

24.01.2020

Il decreto legge, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è stato presentato alle Camera per la conversione in legge.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 305 di martedì 31 dicembre, è stato pubblicato il testo definitivo del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162 recante Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica (il cosiddetto Decreto Legge Milleproroghe).

Il decreto è stato presentato alle Camere per la conversione in legge e dovrà essere convertito entro 60 giorni con iter parlamentare.

Nella settimana 3-7 febbraio il provvedimento sarà esaminato da parte dell’Aula della Camera, che lo approverà in prima lettura prima della trasmissione al Senato. Considerando quindi il 10 febbraio come possibile data di approdo del provvedimento al Senato e il termine per la conversione del provvedimento previsto per il prossimo 29 febbraio, al momento si può presumere che le modifiche al testo saranno concentrate nella fase alla Camera al fine di evitare una terza lettura.

Di seguito una sintesi dei principali contenuti del decreto Milleproroghe di interesse per la Anima Confindustria

 

CAPO I

Proroghe

Art. 11 – Proroga di termini in materia di competenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Assegna all’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro 10 milioni di euro per il 2020 per il funzionamento di Anpal servizi S.p.a. Estende l’utilizzo delle risorse per gli interventi di integrazione salariale straordinaria nelle aree di crisi industriali complesse anche nelle Regioni Campania e Veneto. Proroga al 2020 l’integrazione salariale ordinaria prevista ai dipendenti, sospesi dal lavoro o che lavorano a orario ridotto, delle imprese che operano nelle  aree di crisi industriale. Inoltre, dispone che l’Istituto previdenziale giornalisti predisponga un bilancio tecnico attuariale da comunicare ai Ministeri competenti entro il 30 giugno 2020. Proroga il termine per i trattamenti di mobilità dal 2018 al 2020 e le misure di sostegno al reddito dei lavoratori di call center al 2020. Inoltre, si dispone la proroga per il 2020 della cassa integrazione lavoratori ILVA ed a copertura stanzia le risorse nell’apposito fondo per l’occupazione e la formazione. Stanzia 4.3 milioni per il 2019, per l'integrazione salariale ai lavoratori dipendenti di imprese operanti nel settore della grande distribuzione a livello nazionale cedute a società poi dichiarate fallite, calcolata dall’INPS sulla base delle condizioni contrattuali di lavoro applicate prima della cessione originaria.

 

Art. 12 - Proroga di termini in materia di sviluppo economico

Estende al 2020 il bonus, pari a 8 milioni di euro, per l’acquisto dei veicoli elettrici o ibridi e per la rottamazione di veicoli Euro 0, 1, 2, 3. Modifica le classi inquinanti da euro 1, 2, 3, 4 a euro 0, 1, 2, 3, 4 dei veicoli da rottamare per usufruire del bonus per l’acquisto di veicoli di categoria M1. Proroga dal 1° luglio 2020 al 1° gennaio 2022 la fine del mercato tutelato dell’energia di luce e gas. Inoltre, prevede che il MISE, sentita l’ARERA, definisca con decreto da emanarsi entro 90 giorni dall’entrata in vigore della disposizione e previo parere delle Commissioni parlamentari competenti, le modalità e i criteri di ingresso nel mercato dei clienti finali tenendo conto della pluralità concorrenza e offerte di libero mercato. In particolare, stabilisce che il MISE, sentita l’ARERA, fissi con decreto ministeriale i criteri, le modalità e i requisiti tecnici per l’iscrizione nel registro delle società abilitate alla vendita al cliente finale di energia elettrica e dispone che la mancanza di requisiti imprescindibili comporti l’esclusione dall’elenco salvo tempestivo rimedio.

 

Art. 14 – Proroga di termini in materia di competenze del Ministero degli Affari Esteri
Incrementa le disponibilità del Fondo SIMEST per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato alle imprese esportatrici di 50 milioni per il 2020. A copertura si riduce il Fondo per la compensazione degli effetti finanziari non previsti a fine legislazione. Proroga inoltre il termine delle elezioni per il rinnovo del COMITES e del CGIE ad un periodo compreso tra il 15 aprile ed il 31 dicembre 2021. Dispone infine che il personale dell’Agenzia italiana per la cooperazione e lo sviluppo, proveniente da altre pubbliche amministrazioni, può essere assunto anche oltre il quinquennio dall’istituzione dell’Agenzia e comunque entro il 31 dicembre 2020.

 

CAPO II

Disposizioni urgenti in materia finanziaria, di organizzazione di pubbliche amministrazioni e magistrature
 
Art. 40 Disposizioni organizzazione di GSE
Prevede, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del DL Milleproroghe, la nomina (con DPCM, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico e del Ministro dell’Economia) di un Commissario e un Vicecommissario per GSE S.p.A., che rimangano in carica fino all’approvazione della Legge di Bilancio del 2020. Contestualmente alla nomina, è prevista la decadenza del CDA attualmente in carica. Il Vicecommissario sostituisce il Commissario in caso di assenza o impedimento e può svolgere tutte le funzioni ad esso delegate dal Commissario.

 

 

24.01.2020

Condividi

Ottobre 2020
Settembre 2020
Agosto 2020
Luglio 2020