Fondi a sostegno dell'internazionalizzazione

Il provvedimento interessa direttamente le aziende della meccanica rappresentate da  ANIMA in quanto PMI con forte vocazione all'export. 

10.01.2020

Il provvedimento interessa direttamente le aziende della meccanica rappresentate da  ANIMA in quanto PMI con forte vocazione all'export. 

Il Governo ha destinato al sostegno delle esportazioni italiane e alle attività per l’attrazione degli investimenti esteri fondi per oltre 85 milioni di euro, per il prossimo biennio 2020-2021. Si tratta di risorse che saranno impiegate per il potenziamento del Piano straordinario per la promozione del Made in Italy, previsto dal DL 133-2014.
In particolare, il sistema produttivo italiano rivolto all’estero potrà contare su oltre 44,8 milioni di euro nel 2020 mentre i rimanenti 40,2 milioni saranno invece impiegati nel 2021.
A queste risorse si sommano quelle destinate al credito d'imposta per le PMI che partecipano a manifestazioni internazionali di settore.

https://www.fasi.biz/it/notizie/studi-e-opinioni/20804-export-italia-presentato-il-nuovo-rapporto-ice-istat.html

Restano per ora invariate le azioni a sostegno dell'internazionalizzazione e dell’attrazione di FDI (Foreign direct investments), contenuto nel Piano per il Made in Italy.

I fondi saranno utilizzati per la realizzazione delle seguenti categorie di attività:

  • Iniziative straordinarie di formazione e informazione sulle opportunità offerte dai mercati esteri alle imprese, in particolare piccole e medie; 
  • Supporto alle più rilevanti manifestazioni fieristiche italiane di livello internazionale
  • Valorizzazione delle produzioni di eccellenza, in particolare agricole e agroalimentari, e tutela all'estero dei marchi e delle certificazioni di qualità e di origine delle imprese e dei prodotti; 
  • Sostegno alla penetrazione dei prodotti italiani nei diversi mercati, anche attraverso  appositi accordi con le reti di distribuzione; 
  • Realizzazione di campagne di promozione strategica nei mercati più rilevanti e di contrasto al fenomeno dell'Italian sounding; 
  • Sostegno all'utilizzo degli strumenti di e-commerce da parte delle piccole e medie imprese; 
  • Realizzazione di tipologie promozionali innovative per l'acquisizione e la fidelizzazione della domanda dei mercati esteri; 
  • Rafforzamento organizzativo delle start up nonché delle micro, piccole e medie imprese in particolare attraverso l'erogazione di contributi a fondo perduto in forma di voucher
  • Sostegno ad iniziative di promozione delle opportunità di investimento in Italia, nonché di accompagnamento e assistenza degli investitori esteri in Italia
10.01.2020

Condividi

Settembre 2020
Agosto 2020
Luglio 2020