Terzo trimestre 2019: ancora in crescita il segmento delle pompe di calore


Diffusi i risultati dell’indagine statistica di Assoclima relativa al periodo 1 gennaio - 30 settembre 2019.

Al termine dei primi nove mesi del 2019 il comparto dell’espansione diretta registra andamenti in crescita rispetto allo stesso periodo del 2018 per i sistemi monosplit (+10,6% a volume e +10,7% a valore), multisplit (+9,1% a volume e +8,3% a valore) e miniVRF e VRF (+7,7% a volume e +9,2% a valore), e un piccolissimo incremento per i climatizzatori monoblocco (+1,7% a volume e +1,6% a valore). Tendenza inversa per i climatizzatori trasferibili, che fanno registrare un decremento del 17,3% a valore e nessuna variazione a volume rispetto allo stesso periodo del 2018.  

In terreno positivo, con aumenti a due cifre, anche i condizionatori packaged e rooftop, che a fine settembre riportano un incremento del 21,3% a volume e del 37% a valore.

In crescita anche nel terzo trimestre 2019 il trend delle apparecchiature idroniche condensate ad aria (+8,6% a volume e +10,3% a valore). Da sottolineare la preponderanza dei valori positivi per le versioni a pompa di calore, dove si registrano aumenti percentuali a due cifre, sia a volume che a valore, nelle fasce di potenza fino a 17 kW, da 51 a 100 kW, da 101 a 200 kW, da 201 a 350 kW e da 501 a 700 kW.

Per i gruppi refrigeratori di liquido con condensazione ad acqua si conferma anche nel terzo la situazione rilevata nel secondo trimestre: risultano in crescita le prestazioni delle versioni a pompa di calore (+21,1% a volume e +46,3% a valore), crescita che compensa il calo nel settore delle macchine per solo freddo (-5,7% a volume e -19,1% a valore) e che porta a chiudere i primi nove mesi del 2019 con +8,5% a volume e -2,2% a valore rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel segmento delle centrali di trattamento aria si registra a fine settembre 2019 un leggero decremento a volume (-2,7%) e un incremento a valore (7,1%). 

Si arresta il momento positivo per i ventilconvettori standard con mantello (-1,1% a volume e -0,1% a valore) e senza mantello (-6% a volume e -0,6% a valore), mentre prosegue quello dei ventilconvettori a cassette (+26,7% a volume e +19,4% a valore) e hi-wall (+21,7% a volume e +23,1% a valore). Nel complesso, per le unità terminali il terzo trimestre del 2019 si chiude con incrementi del 3,7% a volume e del 6,8% a valore.

Le rilevazioni trimestrali di Assoclima si riferiscono al solo mercato Italia e non comprendono la produzione e l’esportazione.

Tutte le news dall'associazione