LA DIRETTIVA MACCHINE 2006/42/CE - Percorso base

Il settore costruzione delle macchine è regolamentato, a livello di Unione Europea, dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE che fornisce i requisiti essenziali di sicurezza e salute per la progettazione e costruzione delle macchine. Per le organizzazioni che realizzano prodotti soggetti alla Direttiva Macchine è importante conoscere e approfondire gli elementi necessari per una buona conoscenza dell’ambito applicativo della Direttiva, del contenuto e delle modalità di applicazione della stessa.

Il settore costruzione delle macchine è regolamentato, a livello di Unione Europea, dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE che fornisce i requisiti essenziali di sicurezza e salute per la progettazione e costruzione delle macchine. Per le organizzazioni che realizzano prodotti soggetti alla Direttiva Macchine è importante conoscere e approfondire gli elementi necessari per una buona conoscenza dell’ambito applicativo della Direttiva, del contenuto e delle modalità di applicazione della stessa.

gio 25 febbraio 9:30

OBIETTIVI DEL CORSO
Il corso consente di acquisire gli elementi di base per una corretta interpretazione della Direttiva e conseguentemente una corretta applicazione alle varie realtà che si possono presentare sia a livello tecnico che a livello commerciale.
 
A CHI SI RIVOLGE

  • Responsabili tecnici di progettazione e progettisti.
  • Responsabili vendite macchine, in particolare responsabili vendite di macchine progettate e costruite su indicazione del cliente finale. 

 

CONTENUTI 

  • Direttive europee e recepimento nelle legislazioni nazionali
  • Direttive di prodotto e direttive sociali: differenze
  • Direttiva macchine 2006/42/CE:
    • Campo di applicazione e definizioni
    • Macchine e “quasi macchine”
    • Presunzione di conformità e norme armonizzate tipo A, B, C
    • Macchine rientranti in Allegato IV
    • Immissione sul mercato e messa in servizio
    • Marcatura CE
    • Dichiarazione CE di conformità, secondo l’Allegato IIA.
    • Dichiarazione di incorporazione di quasi macchine, secondo l’Allegato IIB.

 

  • BUSINESS CASE: Esempi concreti di applicazione

 

DOCENZA
Il corso, organizzato da ANIMA Formazione, viene erogato da docente qualificato di ICIM S.p.A.

Ing. Bruno Maina, laureato in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Torino e iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Biella.

Vanta una pluridecennale esperienza come ispettore tecnico, consulente tecnico d’ufficio presso il Tribunale di Biella e docente in svariati ambiti, tra cui quello inerente la Direttiva Macchine.

 

MODALITA' DI EROGAZIONE 

Il corso, tenuto in modalità telematica da docente qualificato, prevede un massimo di 20 partecipanti per poter consentire uno standard qualitativo e di interazione adeguati.

La durata prevista è di 4 ore dalle ore 9.30 alle 13.30 attraverso la piattaforma digitale è GoToWebinar, che consente agli iscritti di intervenire con domande in diretta.

La quota di adesione a partire da 200 euro per i Soci ANIMA o clienti ICIM SpA, comprende i materiali digitali condivisi nel corso e l'attestato di partecipazione. Sono previsti interessanti pacchetti comulativi per più partecipanti dalla stessa azienda e per chi partecipa a più corsi nel calendario formazione ANIMA - ICIM.

Non sono ammesse società di consulenza.

 

Quando
gio 25 febbraio dalle 9:30 alle 13:30

ONLINE

Formazione Formazione ANIMA