Decreto Milleproroghe 2021: novità in tema di etichettatura degli imballaggi

8.01.2021

Il 31 Dicembre 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge numero 183, meglio noto come decreto Milleproroghe. La scadenza per la conversione in legge è fissata al 31 Marzo 2021.

Tra i vari provvedimenti in materia di termini legislativi, l’art.15, comma 6, dispone che venga dettato un regime transitorio di sospensione dell’efficacia delle disposizioni relative all’obbligo di etichettatura degli imballaggi secondo gli standard europei contenute nell’articolo 219, comma 5, del decreto legislativo 3 Aprile 2006 n.152, e successive modifiche.

L’articolo 219, comma 5, del D.Lgs n.152 2006 era stato modificato dal D.Lgs 3 settembre 2020 n. 116 recante “Attuazione della direttiva (UE) 2018/851 che modifica la direttiva 2008/98/CE relativa ai rifiuti e attuazione della direttiva (UE) 2018/852 che modifica la direttiva 1994/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio”; esso imponeva, dal 26 settembre 2020, che tutti gli imballaggi venissero opportunamente etichettati, secondo le modalità stabilite dalle norme UNI applicabili, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulla destinazione finale degli imballaggi. Diventava, altresì, obbligatoria, ai fini dell’identificazione e della classificazione dell’imballaggio, indicare la natura dei materiali di imballaggio sulla base della Decisione 97/129/CE.

 

La sospensione dell’applicazione dell’articolo 219 del D.Lgs n.152/2006 sarà valida fino al 31 Dicembre 2021.

8.01.2021

Condividi