Coronavirus: Sicurezza sul luogo di lavoro

Ultimi aggiornamenti: pubblicate le linee guida per il contrasto e contenimento del coronavirus nei cantieri edili. L'attuazione di misure di prevenzione ad hoc per il Covid-19 è fra i punti più importanti della gestione dell'emergenza. Fra i documenti più importanti è disponibile il protocollo di regolamentazione per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Ultimi aggiornamenti: pubblicate le linee guida per il contrasto e contenimento del coronavirus nei cantieri edili. L'attuazione di misure di prevenzione ad hoc per il Covid-19 è fra i punti più importanti della gestione dell'emergenza. Fra i documenti più importanti è disponibile il protocollo di regolamentazione per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il protocollo di autoregolamentazione negli ambienti di lavoro

La sicurezza dei lavoratori: nell’incontro in video conferenza fra Governo e Parti Sociali di venerdì 13 marzo è stata annunciata la redazione di un Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, firmato il giorno successivo.

Nei 13 punti del Protocollo vengono indicate le misure di precauzione da adottare per evitare i contagi negli ambienti di lavoro: si va dagli ingressi in azienda alla gestione delle mense e degli spazi comuni, dai dispositivi di sicurezza alla possibilità di rimodulare le attività fino alla gestione di un eventuale caso di Coronavirus.

Confindustria ha preparato un fac-simile per l'adozione, in ogni singola impresa, del Protocollo. Si tratta di uno strumento che occorre implementare per proseguire l'attività in sicurezza.

Oltre al fac-simile, è disponibile anche il modello per l'informativa sul trattamento dei dati personali da utilizzare per l'accesso di terzi negli ambienti aziendali, adattandolo ai controlli che saranno declinati nei rispettivi contesti. Il modulo potrà essere utilizzato per rendere sia l'informativa al personale (in questo caso il documento costituirà integrazione delle informative già rese ai lavoratori nel corso del tempo) sia agli esterni sottoposti ai controlli (per esempio fornitori, trasportatori, visitatori).

 

Prevenzione incendi, aggiornamenti normativi

In seguito alla pubblicazione del DL "Cura Italia", il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha diramato una circolare con cui segnala l'impatto di alcuni articoli del Decreto Legge su aspetti di prevenzione incendi. Tra i punti messi in evidenza, si precisa che dal 9 marzo 2020 al 15 aprile 2020 è sospeso il decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali. Potete consultare questa news per maggiori informazioni.

 

Sicurezza nei cantieri edili, le linee guida

Sono state pubblicate dal Ministero dei Trasporti le linee guida per la sicurezza nei Cantieri con le quali vengono fornite indicazioni operative finalizzate a incrementare l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19. Le misure riguardano i titolari del cantiere oltre a tutti i subappaltatori e i subfornitori presenti in cantiere e che sono coerenti con il protocollo di autoregolamentazione sottoscritto il 14 marzo 2020 da Confindustria e sindacati.

Le linee guida illustrano dettagliatamente tutto quello che occorre per garantire la sicurezza in un cantiere: le modalità di comportamento da tenere; le modalità di accesso dei fornitori esterni; la pulizia e sanificazione, le precauzioni igieniche personali, i dispositivi di protezione personale, la gestione degli spazi comuni, l’organizzazione del cantiere (turnazione, rimodulazione dei cronoprogramma delle lavorazioni),  la gestione di una persona sintomatica, la sorveglianza sanitaria.

Il documento raccomanda, comunque:

  • il massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per le attività di supporto al cantiere che possono essere svolte dal proprio domicilio o in modalità a distanza;
  • l’incentivazione di ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva per le attività di supporto al cantiere;
  • la sospensione di quelle lavorazioni che possono essere svolte attraverso una riorganizzazione delle fasi eseguite in tempi successivi senza compromettere le opere realizzate;
  • l’assunzione di protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile in relazione alle lavorazioni da eseguire rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, siano adottati strumenti di protezione individuale
  • la massima limitazione degli spostamenti all’interno e all’esterno del cantiere, contingentando l’accesso agli spazi comuni anche attraverso la riorganizzazione delle lavorazioni e degli orari del cantiere;
  • l’intesa tra organizzazioni datoriali e sindacali.

Settimana scorsa, Ance si era appellata al Governo per chiedere misure che consentano alle imprese di sospendere i cantieri, fatte salve le situazioni di urgenza ed emergenza. Secondo l'associazione non ci sono infatti le condizioni per poter proseguire, anche per la carenza di dispositivi di protezione individuali. E aveva predisposto una nuova versione della guida recante indicazioni operative per le imprese dell’edilizia. A riguardo la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, aveva chiesto a tutte le stazioni appaltanti e all’Ance stessa una puntuale ricognizione dello stato dei cantieri pubblici, e annunciato la prossima pubblicazione delle linee guida.

 

Validazione dei dispositivi di protezione individuale

Il decreto Cura Italia ha attribuito in via straordinaria all’Inail la funzione di validazione dei dispositivi di protezione individuale (dpi) da produrre, importare o immettere in commercio fino al termine dell’emergenza Coronavirus. Viene precisato che la deroga si applica solo ai dpi che mitigano i rischi da Covid-19, per cui è necessario inviare una documentazione che deve includere una relazione tecnica descrittiva.

Sul sito dell’Inail trovate la documentazione necessaria e le istruzioni operative per la richiesta di validazione.