Vantaggi della climatizzazione a gas

Vantaggi energetici, ambientali e strategici conseguibili con la climatizzazione a gas.

Risparmio di energia primaria

  • La pompa di calore è una tecnologia che, recuperando calore dall’ambiente esterno, permette di erogare una quantità di energia termica o frigorifera maggiore di quella consumata. Con il termine "energia primaria" si intende la fonte di partenza dell’energia usata nell’intero processo di climatizzazione. Così per una pompa di calore azionata elettricamente rappresenta il consumo di combustibile nelle centrali termoelettriche bruciato per generare energia elettrica, che a sua volta aziona il compressore della pompa di calore/gruppo frigorifero.
  • Le pompe di calore/gruppi frigoriferi a gas utilizzando direttamente il gas naturale evitano così le perdite di conversione in centrale elettrica e le perdite di rete.
  • Nel caso poi di gruppi ad assorbimento a recupero termico, si ha poi produzione di energia frigorifera a consumi quasi nulli

Benefici ecologici

  • In termini di effetto serra si ha una riduzione consistente di emissioni di anidride carbonica, in parte come diretta conseguenza dei risparmi energetici sopra ricordati, in parte per il processo di sostituzione dei combustibili di partenza (olio combustibile e carbone).
  • In termini di qualità dell'aria: ai minori consumi elettrici conseguenti alla diffusione del condizionamento a gas corrispondono minori emissioni degli inquinanti (NOx, SOx, particolato, eccetera) associati alle centrali termoelettriche.

Vantaggi strategici per il sistema energetico del Paese

  • I consumi di gas naturale hanno un andamento fortemente stagionale; un aumento della domanda di gas durante la stagione estiva consentirebbe una più razionale gestione dei gasdotti, un migliore utilizzo delle riserve, una minore incidenza dei consumi energetici legati allo stoccaggio del gas.
  • Diminuzione delle punte di consumo estivo di energia elettrica. Il continuo (ed inevitabile) incremento della domanda di condizionamento porta a notevoli problemi di distribuzione dell'energia elettrica, soprattutto sulle reti di media e bassa tensione. Già oggi è a volte negata all'utente la possibilità di aumentare gli impegni di potenza. Per contro, la rete di distribuzione gas, dimensionata sui consumi invernali, è perfettamente in grado di soddisfare le esigenze del condizionamento a gas.

 

Condividi

Vantaggi della climatizzazione a gas