Interpelli: un nuovo chiarimento dall'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato giovedì 17 dicembre la risposta a un’istanza di interpello che riguardava la sostituzione di una caldaia a gasolio adibita al riscaldamento dell'abitazione e alla produzione di acqua calda sanitaria, con l'istallazione di due impianti diversi, uno scaldabagno a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria e una termostufa a pellet per il riscaldamento dell'abitazione.

20.01.2021

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato giovedì 17 dicembre la risposta a un’istanza di interpello che riguardava la sostituzione di una caldaia a gasolio adibita al riscaldamento dell'abitazione e alla produzione di acqua calda sanitaria, con l'istallazione di due impianti diversi, uno scaldabagno a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria e una termostufa a pellet per il riscaldamento dell'abitazione.

In particolare, l’istante aveva chiesto se potesse accedere al Superbonus per gli interventi sugli edifici unifamiliari, in considerazione del fatto che:

  • la sostituzione di una caldaia adibita sia a riscaldamento che ad acqua calda sanitaria con uno scaldabagno a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria è da considerare intervento "trainante"
  • la sostituzione della caldaia con una termostufa a pellet è da considerare quale intervento "trainato".

In risposta, l’Agenzia ha ricordato che il Superbonus spetta a fronte del sostenimento delle spese relative a taluni specifici interventi finalizzati alla riqualificazione energetica e alla adozione di misure antisismiche degli edifici (cd. interventi "trainanti") nonché ad ulteriori interventi, realizzati congiuntamente ai primi (cd. interventi "trainati") anche su unità immobiliari residenziali funzionalmente indipendenti. In considerazione di ciò, l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto che, nel caso di sostituzione di una caldaia a gasolio adibita al riscaldamento dell'abitazione e alla produzione di acqua calda sanitaria con uno scaldabagno a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria e una termostufa a pellet per il riscaldamento dell'abitazione, nel rispetto dei requisiti previsti e degli adempimenti richiesti, sia possibile beneficiare del Superbonus.

Leggi il documento