Ultimi aggiornamenti: le misure adottate dal MEF

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha varato una serie di misure di sostegno alla liquidità delle famiglie, delle imprese e degli enti locali.

23.02.2021

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha varato una serie di misure di sostegno alla liquidità delle famiglie, delle imprese e degli enti locali.

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha varato una serie di misure di sostegno alla liquidità delle famiglie, delle imprese e degli enti locali.

1) Ristoro agli Enti Territoriali: con il Decreto cd “Agosto” (DL 104/2020) è stato incrementato il fondo per l’esercizio delle funzioni degli enti locali, delle regioni e delle province autonome;

2) Pagamento debiti della P.A.: una dotazione di 12 miliardi di euro, destinato a concedere anticipazioni a Regioni, Province autonome ed enti locali, che si trovino in uno stato di carenza di liquidità;

3) Moratoria sui Prestiti: le Pmi, i professionisti e i lavoratori autonomi aventi sede in Italia beneficiano di una moratoria straordinaria su linee di credito in conto corrente, finanziamenti per anticipi su titoli di credito, scadenze di prestiti a breve e rate di prestiti e canoni in scadenza, per un volume complessivo di prestiti superiore a 300 mld di euro. Con il Decreto Agosto le misure di moratoria sono state prorogate fino al 31 gennaio 2021 (mentre per i mutui delle imprese del comparto turistico fino al 31 marzo 2021).Su tali esposizioni è prevista una garanzia parziale, gratuita, del Fondo Centrale di Garanzia. Per accedere alla moratoria le imprese, al momento della pubblicazione del decreto “Cura Italia” (17 marzo 2020), dovevano essere in bonis, ovvero non avere posizioni debitorie classificate come esposizioni deteriorate da parte del sistema bancario.  

4) Le garanzie di SACE: SACE gestirà le richieste di copertura dei rischi attraverso il programma ‘Garanzia Italia, il quale beneficia della contro-garanzia dallo Stato: uno strumento che potrà essere richiesto per tutto il 2020 da qualsiasi tipologia di impresa, indipendentemente da dimensione, settore di attività e forma giuridica.Caratteristiche: Durata 6 anni. Prestito fino al 25% del fatturato o pari al doppio dei costi del personale per il 2019. Preammortamento fino a 36 mesi. Maggiori dettagli al link.

Coronavirus