La (parziale) riapertura dei confini

Disposizioni per la riapertura dei confini extra-Ue da parte degli Stati membri, più precisamente su nuovi stati che non hanno adottato la Raccomandazione 9820 del 30.06.2020 che prevede l’eliminazione graduale delle restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nella UE.

22.02.2021

Disposizioni per la riapertura dei confini extra-Ue da parte degli Stati membri, più precisamente su nuovi stati che non hanno adottato la Raccomandazione 9820 del 30.06.2020 che prevede l’eliminazione graduale delle restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nella UE.

Il Belgio ha annunciato che non applicherà la Raccomandazione e non riaprirà a nessuno dei Paesi terzi. Altri Stati membri – Repubblica Ceca, Germania, Spagna – hanno optato per riaperture selettive, mentre l’Ungheria ha scelto di aprire solo alla Serbia. Anche la Slovenia ha reintrodotto dal 4 luglio la misura della quarantena obbligatoria per chi proviene da Rep. Ceca, Croazia e Francia (ma non Italia). La misura resterà in vigore per 14 giorni.

 

Coronavirus