Il lavoro di Confindustria e le richieste al Governo

Nel pomeriggio del 4 marzo Confindustria ha incontrato il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, e ha presentato alcune proposte per uscire dall’attuale situazione di crisi.

7.02.2021

Nel pomeriggio del 4 marzo Confindustria ha incontrato il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, e ha presentato alcune proposte per uscire dall’attuale situazione di crisi.

In particolare, si è sottolineata la necessità di rilanciare l’economia attraverso la domanda pubblica, che deve compensare l’arretramento di quella privata.

Oltre a interventi urgenti che rimuovano le situazioni di blocco operativo e produttivo delle imprese, è necessario un piano triennale straordinario di rilancio degli investimenti pubblici e delle infrastrutture, misure volte a garantire liquidità alle imprese (tra cui il potenziamento delle attività del Fondo di garanzia per le PMI), l’avvio di un nuovo e vasto programma di semplificazioni per liberare, attrarre e fidelizzare investimenti. All'interno di questo piano si evidenzia la necessità di incentivare l’occupazione giovanile, oltre a un piano di azioni volte ad attrarre, stimolare e rilanciare gli investimenti privati, italiani ed esteri (InvestItalia).

In allegato trovate il documento ufficiale.

Per fornire supporto e informazioni alle imprese e alle associazioni che si trovano in questo momento ad affrontare difficoltà logistiche e di gestione delle risorse, Confindustria ha inoltre costituito una Task force interna "Emergenza Coronavirus” per rispondere alle richieste del Sistema in maniera efficiente e puntuale.

Coronavirus