Circolazione cittadini da area extra Schengen

Alcuni Stati membri (al momento: Repubblica Ceca, Germania, Polonia e Austria) hanno deciso di applicare una lista più ristretta di Paesi terzi con cui riaprire i confini per la circolazione dei cittadini di Paesi terzi all’interno dell’Unione Europea.

21.02.2021

Alcuni Stati membri (al momento: Repubblica Ceca, Germania, Polonia e Austria) hanno deciso di applicare una lista più ristretta di Paesi terzi con cui riaprire i confini per la circolazione dei cittadini di Paesi terzi all’interno dell’Unione Europea.

Per gli arrivi extra Schengen, l'Italia ha stabilito in un’ordinanza del Ministero della Salute del 30 giugno che i cittadini dei 14 Paesi terzi individuati dall’Ue nella “lista verde” (da e per i quali ci si poteva muovere liberamente dal 1° luglio), in ingresso in Italia, devono sottostare all’isolamento fiduciario e alla sorveglianza sanitaria.

L’ordinanza prevede l’ingresso nel territorio nazionale per comprovate ragioni di studio, comprovate esigenze lavorative, i motivi di salute e l’assoluta urgenza. Ulteriori informazioni sul sito del Minsitero della Salute.

Coronavirus