Agenzia delle Entrate, chiarimenti sul DL Cura Italia e sul DL Liquidità

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un'ordinanza per rispondere ai quesiti più frequenti relativi all'ambito applicativo delle previsioni fiscali contenute nel DL Cura Italia.

13.02.2021

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un'ordinanza per rispondere ai quesiti più frequenti relativi all'ambito applicativo delle previsioni fiscali contenute nel DL Cura Italia.

Segnaliamo, inoltre, le misure del DL Liquidità (n.23 dell'8 aprile 2020) illustrate dall'Agenzia delle Entrate con particolare attenzione a: sospensione versamenti per imprese e lavoratori autonomi, ritenute d'acconto e altri redditi, riduzione acconti IRPEF/IRES/IRAP e proroghe per le scadenze del 2020, credito d'imposta per spese di sanificazione e acquisto Dpi e Dm.

É stata recentemente pubblicata anche una Circolare dall'Agenzia delle Entrate, che trovate in allegato, con cui vengono forniti chiarimenti sulle misure fiscali del DL Liquidità. 

Relativamente al Cura Italia, le FAQ riguardano le misure contenute nel Titolo IV del Decreto “Misure fiscali a sostegno della liquidità delle famiglie e delle imprese”, suddivise nelle seguenti macroaree:

  • proroga e sospensione dei termini per versamenti ed altri adempimenti tributari;
  • sospensione termini delle attività degli enti impositori e del versamento dei carichi affidati all’agente della riscossione;
  • misure agevolative specifiche a sostegno delle imprese e dei lavoratori;
  • incentivi fiscali per le erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza COVID-19;

L’ordinanza contiene anche delle spiegazioni in merito alla sospensione dei termini per i procedimenti giurisdizionali in materia tributaria, nonché alla sospensione dei termini per i procedimenti amministrativi.

Coronavirus