Direttive, normative e dintorni...
  • 25/11/13

    La Direttiva 2009/125/CE “ErP – Energy related Products” ha sostituito ormai dal 2009 la precedente direttiva 2005/32/ CE “EUP – Energy Using Products” ede è una direttiva-quadro avente lo scopo di migliorare l’efficienza energetica di una vasta serie di prodotti legati a consumo di energia. I prodotti interessati sono moltissimi, dalle caldaie ai televisori, dalle fonti luminose alle pompe.

  • 09/01/13

    Dal 1° gennaio 2013 è in vigore il regolamento CE 622/2012 dell'11 luglio 2012 che introduce livelli minimi di efficienza per i circolatori senza premistoppa e modifica il precedente regolamento CE 641/2009.

  • 21/12/12

    La Commissione Europea ha pubblicato le FAQ aggiornate per la Direttiva 2011/65/UE RoHS 2; concernente la restrizione all’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il documento è scaricabile al seguente link:

    http://ec.europa.eu/environment/waste/rohs_eee/events_rohs3_en.htm

  • 26/11/12

    Dopo quasi un anno di ritardo, finalmente, il così detto “Conto Energia Termico “ dovrebbe essere in dirittura d'arrivo.
    La notizia è stata data dai Ministri Clini e Passera, intervenuti nei giorni scorsi agli Stati generali delle rinnovabili che si sono tenuti a Rimini.
    Stiamo parlando del decreto per incentivare le rinnovabili termiche, previsto dal d.lgs 28/2011, che completerà il pacchetto dei provvedimenti per gli interventi di efficientamento e impiego di rinnovabili, previsti dalla stessa SEN (Strategia Energetica Nazionale).

  • È stato pubblicata sulla gazzetta ufficiale europea del 24 luglio la nuova Direttiva 2012/19/UE RAEE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
    Formalmente, la Direttiva 2012/19/UE entrerà in vigore il prossimo 13 agosto mentre l’attuale Direttiva RAEE 2002/96/CE sarà definitivamente abrogata con effetto dal 15 febbraio 2014.
    Entro il 14 febbraio 2014 gli stati membri dovranno di conseguenza pubblicare il relativo decreto di recepimento nazionale.
    Le novità riguardano il campo di applicazione, i tassi di raccolta delle apparecchiature elettroniche e altro.