Direttive, normative e dintorni...
  • 28/07/16

    Segnaliamo con la presente che stato pubblicato il Decreto Legislativo 18 luglio 2016,"Disposizioni integrative al decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102, di attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE”, disponibile cliccando sul seguente link 

    >>> Scarica il decreto <<<

  • 10/05/16

    a cura di Tino Cereda
    La direttiva gas 2009/142/CE, attualmente in vigore, sarà sostituita dalla GAR (Gas Appliance Regulation), strumento giuridico adeguato a imporre norme chiare e dettagliate che non danno luogo a divergenze di recepimento da parte degli Stati membri e in grado pertanto di garantire l’uniformità della propria applicazione nell’intera Unione.
    Si prevede la sua pubblicazione nei primi mesi del 2016, pare ad aprile, ma non è notizia certa.

  • 10/05/16

    Informiamo che a coronamento del lavoro svolto in sede C.I.G., Comitato Italiano Gas, da parte di UNI/CT 108 “Post contatore” coordinato dal Presidente di Assotermica, Ing. Alberto Montanini e anche con il supporto dei Funzionari delle Aziende associate, in data 1 dicembre 2015 sono state pubblicate le seguenti norme:
    - UNI 7128:2015 “Impianti a gas per uso civile - Termini e definizioni” Essa sostituisce la precedente edizione del 2011

  • 09/11/15

    A cura di:  Federico Musazzi
    Da poche settimane tutti i prodotti e sistemi immessi sul mercato devono rispettare requisiti più stringenti in termini di prestazioni energetiche e ambientali. E cambiano le modalità di comunicazione verso il cliente finale con l’introduzione di un’innovativa etichetta energetica.

  • 05/08/14

    La DIRETTIVA APPARECCHI A GAS 2009/142/EC , che di fatto riprende la 90/396/EEC con gli aggiornamenti successivi, sarà sostituita a sua volta da un Regolamento, in linea con gli obiettivi di semplificazione voluti dalla Commissione Europea. Per ora trattasi di una proposta da parte della Commissione ma tutto lascia prevedere che questa sarà la strada definitiva che la Commissione vorrà seguire.

  • 01/08/14

    Il decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2013, n. 90 e la successiva Legge di Stabilità hanno prorogato le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici al 65%, che comprendono interventi quali la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori a condensazione e/o pompe di calore, l'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore.

  • 03/07/14

    Come preannunciato  segnaliamo che il Ministero dello Sviluppo economico ha prorogato al 15 ottobre 2014 la scadenza entro la quale scatta l'obbligo di utilizzare i nuovi modelli fissati dal Dm 10 febbraio 2014 per compilare il libretto di impianto e il rapporto di controllo di efficienza energetica degli impianti termici di climatizzazione invernale ed estiva.

  • 03/01/13

    Vi confermiamo che sulla Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2 gennaio 2013 è stato pubblicato il DECRETO 28 dicembre 2012 (Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni, ovvero il “Conto Energia Termico”).

  • 12/09/12

    Il Governo italiano sta lavorando ad un documento di strategia energetica nazionale di cui Vi inviamo bozza in allegato. Nelle prossime settimane, anche a seguito di incontri associativi presso i ministeri interessati, Vi daremo ulteriori dettagli ma già adesso segnaliamo con interesse alcuni passaggi citati tra le priorità d'azione sulle quali il Governo si concentrerà:

  • 24/07/12

    Il testo della nuova Direttiva 2012/19/UE RAEE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale europea di oggi 24 luglio. Formalmente, la Direttiva 2012/19/UE entrerà in vigore il prossimo 13 agosto mentre l’attuale Direttiva RAEE 2002/96/CE sarà definitivamente abrogata con effetto dal 15 febbraio 2014.
    Entro il 14 febbraio 2014 gli stati membri dovranno di conseguenza pubblicare il relativo decreto di recepimento nazionale.