Smart Export 2018 - Post-evento

Customs Management e Global Value Chain: le chiavi di successo dell'export

Quali sono le nuove corsie dell'export italiano e quali i Paesi di destinazione delle nostre tecnologie?

Se ne è parlato a Milano il 13 dicembre al Forum Smart Export organizzato da ANIMA/Confindustria.

Alla presenza di stakeholder istituzionali, imprenditori e giornalisti, si è dibattuto in vari momenti dell'export della meccanica italiana, evidenziandone vantaggi e criticità.

Si è data voce alle imprese, che hanno testimoniato in prima persona quanto l'export abbia rappresentato una parte fondamentale del loro business negli anni più difficili della crisi e sia stato il traino per la ripresa dell'economia.

Nel suo discorso introduttivo, il Presidente di ANIMA Alberto Caprari ha  tracciato un quadro macroeconomico dell'export evidenziando un dato significativo: nel I semestre 2017 si è segnato un +3,6% negli scambi commerciali con paesi esteri rispetto allo stesso periodo del 2016. Ciò a testimonianza di quanto le tecnologie italiane siano apprezzate nel mondo per innovazione, qualità, flessibilità e serietà. Tra i Paesi che hanno richiesto in misura maggiore le tecnologie italiane, ai primi posti Stati Uniti e Russia. Positivi anche i dati di export verso Arabia Saudita, Polonia e Iran.

Alberto Fortis, Vice Presidente di Fondazione Edison, è intervenuto presentando e commentando il Film "Unicità ed Eccellenza della Manifattura Italiana", al quale Federazione ANIMA ha contribuito con le case history dei soci: CAPRARI, CIMBERIO, EPTA.

E' seguita la Tavola Rotonda imprenditoriale sul tema "Cosa significa esportare oggi"  a cui hanno partecipato Alberto Rota (ROTA GUIDO), Roberto Noseda (TENARIS), Giacomo Zeni (FONDITAL), Vincenzo Grassi (PwC), Fulvio Liberatore (Easy Frontier). Presentati casi di successo e case history aziendali.

Nella successiva intervista a due esponenti istituzionali, tra Michele Scannavini (Presidente ITA/ICE) e Vincenzo De Luca (Direttore Promozione del Sistema Paese/MAECI) moderata da Alberto Caprari, si è dibattuto sul ruolo delle Istituzioni a favore dell'export.

E' intervenuto poi il Professor Hans-Michael Wolffgang (INCU/Word Customs Organization University) sul tema: "Managing Customs: risks and chances for enterprises".

A seguire, la cerimonia di assegnazione dei premi ANIMA:

- Vent'anni di Fedeltà Associativa: 3 M ITALIA - GLOBAL -  HUBO AUTOMATION - MITSUBISHI ELECTRIC EUROPE - OVS OFF. VALLE SERIANA - OMCA PLANTS - S.E.A. - SGF - SIEMENS SETT. BUILDING - WARTSILA ITALIA

- Export:  FONDITAL - GEA IMAFORNI - GLOBAL - LA SAN MARCO - SA FIRE PROTECTION - S.E.A.

- Eccellenza Doganale: ALESSI - CONTROLS - F.LLI PETTINAROLI

°°°°°°°°°°

In chiusura dell'Evento, la firma dell'Accordo fra ANIMA e SOS Villaggi dei Bambini Onlus, a riprova dell'impegno profuso da ANIMA nel sociale anche in termini di investimento per la crescita formativa delle future generazioni. 

°°°°°°°°°°

Grande successo hanno riscosso anche i due Workshop pomeridiani svoltisi in parallelo, incontri specialistici di approfondimento su Linkedin (tenuto da Regina Moretto) e sul Customs Management (tenuto da Hans-Michael Wolffgang).

 


Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Anima
13/12/2017

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.