Rapporto Centro Studi Confindustria: manifatturiero italiano settimo nel mondo e secondo in Europa

L'industria italiana è settima al mondo nel manifatturiero e difende il secondo posto in Europa
Nello scenario globale che vede un rallentamento dell'ascesa degli emergenti ed una ripresa dell'attività industriale negli avanzati, soprattutto in Usa e Germania, l'Italia ancora arranca, fatica a ripartire, è in una lenta risalita.

Comunque, nel manifatturiero si colloca settima nel mondo, era ottava, superando il Brasile. Inoltre, l'industria italiana riesce a difendere la seconda posizione in Europa con una quota del 2,3%, quasi dimezzata rispetto al pre-crisi ma superiore a quelle di Regno Unito e Francia, collocandosi dietro la Germania (6,1%).

Questo il dato evidenziato nel Rapporto sugli scenari industriali del Centro Studi Confindustria presentando la classifica dei Paesi per quota di manifatturiero, le "fabbriche del mondo".

L’internazionalizzazione rimane una strada obbligata per la crescita delle imprese.

<<Di eccellenza italiana nel mondo e di  futuri scenari internazionali si parlerà all'Evento ANIMA del 25 novembre "Quale Export per il 2017"

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Sistema Confindustria
07/11/2016

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.