Export Control e Dual Use: l'importanza dell'attività di compliance

Milano 4 ottobre 2018

Le imprese metalmeccaniche italiane che esportano i propri prodotti in Paesi Extra UE devono necessariamente tenere in considerazione gli adempimenti normativi derivanti dalle esportazioni verso i Paesi colpiti da sanzioni economiche, dalla eventuale dualità dei propri prodotti e dalla riesportazione di prodotti di origine statunitense.
L'implementazione di un accurato programma di compliance è necessario per adeguare ogni procedura interna dell'impresa al rispetto della normativa applicabile.

Se ne parlerà in occasione di un workshop organizzato da Industria Meccanica, organo di informazione di ANIMA Confindustria.

L'iniziativa è a numero chiuso, a pagamento,  aperto a soci e non soci ANIMA (condizioni agevolate per i soci).

 

PROGRAMMA

14.30 Registrazione partecipanti e welcome coffee

14.45 Quadro normativo italiano ed europeo e aspetti di contrattualistica internazionale
Hanz Giovanni Chiappetta, Avvocato, Lawtelier Avvocati Associati

15.30 La prospettiva dell'Autorità competente italiana in materia di esportazione di beni a duplice uso e nell'attività di compliance - Myriam Ramella, Ministero dello Sviluppo Economico – D.G. Politica Commerciale Internazionale – Divisione IV – Beni a duplice uso, embarghi commerciali e armi chimiche

16.15 BIS e OFAC: analisi complessiva della normativa export control statunitense a cui è soggetta un'impresa italiana - Donald Kassilke, Attorney at Law, Cozen O'Connor (intervento in inglese con servizio di traduzione in italiano)

17.30 Q&A

 

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Anima
07/09/2018

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.