Valutazione e possibile revisione del Regolamento CPR

La Commissione ha avviato una consultazione di quattro settimane sullo scenario di base per una possibile revisione del Regolamento (UE) n. 305/2011 ‘Prodotti da Costruzione – CPR’.
Nella valutazione d’impatto iniziale sono suggeriti 5 scenari:
Opzione I
Scenario base: nessuna modifica legislativa al CPR;
Opzione II.A
Revisione CPR limitata che affronta solo le questioni esplicitamente identificate nella Relazione della Commissione Europea sull’attuazione del Regolamento CPR, compreso il miglioramento della coerenza tra il Regolamento e la legislazione relativa all'efficienza energetica / ecodesign
Opzione II.B
Revisione del Regolamento CPR più ampia e che tocchi anche i principi fondamentali alla base del Regolamento
Opzione II.C
Revisione profonda del Regolamento CPR, in modo da toccare l’equilibrio della suddivisione di compiti tra Unione Europea e Stati Membri.
Opzione III
Abrogazione del Regolamento CPR senza pubblicazione di un disposto legislativo sostitutivo. In questo caso la libera circolazione dei prodotti da costruzione si baserebbe sul  principio del riconoscimento reciproco.
 
La valutazione d’impatto iniziale è disponibile nella sezione del sito della Commissione Europea dedicata alla trasparenza ed è raggiungibile cliccando qui.

Di interesse per: 
Generale
Di interesse per: 
Industria
Fonte: 
Area tecnica
22/06/2017

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.