REACH - Procedura di autorizzazione per Cromo Esavalente - Aggiornamento luglio 2017


Il prossimo 21 settembre 2017 è la data identificata dal Regolamento 348/2013 (applicazione del Regolamento REACH) come "data entro la quale sarà vietato l’utilizzo della sostanza Triossido di Cromo senza che sia stata rilasciata apposita autorizzazione (“data di scadenza”)”.

Nell’ambito della procedura del Regolamento REACH, nel 2015 il consorzio CTACsub ha presentato all’Agenza Europea della Chimica ECHA domanda di autorizzazione per una serie di utilizzi del Triossido di Cromo, tra i quali l'utilizzo per “cromatura funzionale con carattere decorativo”, tipico del settore valvole e rubinetteria. Per tale utilizzo, è stato proposto un periodo di 4 anni per la durata dell’autorizzazione richiesta dal consorzio CTACsub.

Allo stato attuale, è altamente improbabile che la decisione finale della Commissione europea sia formalizzata entro il 21 settembre.

In attesa della decisione della Commissione, gli utilizzatori a valle riforniti direttamente o indirettamente da uno o più dei membri del consorzio CTACsub che ha richiesto l’autorizzazione possono continuare a utilizzare il Triossido di Cromo ottenuto dai suddetti fornitori oltre la data di scadenza del 21 settembre 2017

Per maggiori dettagli, è disponibile per gli Associati ANIMA (tecnico@anima.it) un documento preparato dal consorzio CTACsub con una serie di FAQ disponibili anche in italiano (pag. 13-15).

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Area tecnica
03/08/2017

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.