Posizione del Consiglio Europeo sulla revisione della Direttiva Acqua Potabile

Il Consiglio Europeo ha approvato nella seduta del 5 Marzo la propria posizione sulla proposta di revisione della Direttiva Acqua Potabile. La posizione adottata dal Consiglio è consultabile qui.

Il parere dell’industria è di pieno supporto alla posizione adottata dal Consiglio perché la stessa richiede la stesura di liste positive europee e lo sviluppo di metodologie di prova armonizzate.
 
Una larga maggioranza di Stati membri, tra i quali l’Italia, sostiene l'approccio generale sull'armonizzazione. Soltanto la Lituania, l'Estonia e l'Austria si oppongono fermamente al compromesso sull'articolo 10. Alcuni Stati membri hanno espresso diverse preoccupazioni sulla proposta - in particolare Svezia, Polonia, Irlanda, Cipro e Bulgaria . La Commissione si è nuovamente opposta al nuovo sistema e vorrebbe suggerire modifiche.
 
La negoziazione del testo finale tra Consiglio, Parlamento e Commissione, si svolgerà sotto la presidenza finlandese del Consiglio nell'autunno 2019.
 
La posizione presa dall’Italia in consiglio è stata sostenuta anche grazie a un position paper di Confindustria. Lo stesso documento richiede alle autorità italiane di aprire il tavolo di confronto per la revisione del D.M. n. 174 sulla base del lavoro condotto dai 4MS, tema sul quale ANIMA già da tempo lavora con l’Istituto Superiore di Sanità.

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Area tecnica
07/03/2019
AllegatoDimensione
Revisione dir. DWD - Oss. Confindustria.pdf454.61 KB

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.