INAIL – Certificazione e verifiche periodiche attrezzature e impianti – online nuovo applicativo telematico CIVA

Inail, con la circolare n. 12 del 13 maggio 2019 (link), ha comunicato che a partire dal 27 maggio ha messo a disposizione il nuovo applicativo telematico CIVA, che deve essere utilizzato per richiedere online, sul portale dell’Istituto, i servizi di certificazione e verifica di impianti e apparecchi.

In particolare, il sistema dovrà essere utilizzato per i seguenti servizi:

 

          • denuncia di impianti di messa a terra;

          • denuncia di impianti di protezione da scariche atmosferiche;

          • messa in servizio e immatricolazione delle attrezzature di sollevamento;

          • riconoscimento di idoneità dei ponti sollevatori per autoveicoli;

          • prestazioni su attrezzature di sollevamento non marcate CE;

          • messa in servizio e immatricolazione degli ascensori e dei montacarichi da cantiere;

          • messa in servizio e immatricolazione di apparecchi a pressione singoli e degli insiemi;

          • approvazione del progetto e verifica primo impianto di riscaldamento;

          • prime verifiche periodiche.

 

Segnaliamo che il processo per la gestione online di tutte le prestazioni di certificazione e verifica non è ancora del tutto completato e lo sarà nei prossimi mesi (a tal fine ne sarà data comunicazione dall'Inail con successiva circolare). Pertanto, i servizi non ancora sviluppati – come la messa in servizio cumulativa di attrezzature a pressione, la riparazione e la taratura delle valvole – potranno essere richiesti utilizzando i moduli disponibili sul portale Inail, con invio tramite posta elettronica certificata (PEC). 

La circolare ricorda, inoltre, che solo particolari allegati, le cui procedure di digitalizzazione risulteranno particolarmente complesse, potranno essere trasmessi per posta ordinaria o consegnati a mano.

Con l’avvio del nuovo servizio telematico CIVA l'Inail ha realizzato il collegamento dei servizi resi dall'Istituto con le attività amministrative di pagamento delle prestazioni richieste (servizio pagoPA@Inail). Evidenziamo che comunque l’applicativo prevede, durante la fase di transizione al nuovo sistema, la possibilità di inserire un pagamento già effettuato attraverso i canali tradizionali (es. bonifico bancario, bollettino di conto corrente).

La circolare precisa, inoltre, che nel sistema CIVA ogni utente potrà trovare la lista degli impianti e attrezzature, con indicazione della matricola, inseriti negli archivi dell'istituto. In questa fase di transizione potrebbero non essere ancora presenti tutti gli impianti posseduti. A tale riguardo, sarà quindi possibile utilizzare una apposita funzione nell'applicativo CIVA, per segnalare la difformità. Gli utenti potranno, altresì, comunicare all'Istituto l'acquisizione di nuove attrezzature, ovvero la loro cessione o dismissione.

I datori di lavoro potranno usufruire dei servizi telematici accedendo al sito www.inail.it , con le credenziali già in possesso e accedere utilizzando uno dei profili a disposizione, ai quali è stato aggiunto quello di “consulente per le attrezzature e impianti” (il manuale operativo predisposto dall'INAIL è disponibile al seguente link).

Per ulteriori informazioni, sono disponibili il servizio telematico “Inail risponde” (sul sito Inail, nelle areee "supporto" e "recapiti e contatti"), che può fornire assistenza durante l’utilizzo dei servizi online, e il Contact center telefonico, raggiungibile dal lunedì al venerdì, nella fascia oraria 9-18, al numero 06.6001. 

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Area tecnica
29/05/2019

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.