Direttiva 2014/34/UE ATEX – Chiarimento applicativo della Commissione

La Commissione europea ha reso disponibile la bozza di un documento interpretativo della Direttiva ATEX, finalizzato a chiarire la corretta applicazione delle procedure di valutazione della conformità previste dalla Direttiva nei seguenti casi, che si possono verificare quando un prodotto sotto modulo D (garanzia della qualità del processo di produzione) è immesso sul mercato con differenti marchi commerciali:

•    Caso di prodotto commercializzato da un operatore economico 1 che ha ottenuto un certificato di esame UE del tipo secondo il modulo B, ma un altro operatore economico 2 si occupa della produzione e ha ottenuto un certificato di garanzia della qualità secondo il modulo D
•    Caso di operatore 1 che vende con il proprio marchio un prodotto realizzato da un operatore economico 2 che non solo ha ottenuto il certificato di esame UE del tipo secondo il modulo B ma effettua anche la produzione e ha ottenuto il certificato del modulo D.

Il documento, realizzato dai servizi legali della Commissione Europea, è ora al vaglio dei comitati di esperti delle Direttive ATEX e Macchine per l’approvazione finale

Il documento è disponibile per i Soci ANIMA (tecnico@anima.it)

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Area tecnica
31/01/2019

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.