Commissione Europea – Programma di lavoro 2019

La Commissione europea ha presentato alla fine dello scorso mese di ottobre il programma di lavoro per il 2019, anno che vedrà a maggio il rinnovo del Parlamento Europeo e ad ottobre la fine del mandato dell’attuale Commissione.
 
Tre le priorità indicate per il prossimo anno:
il rapido raggiungimento di un accordo sulle proposte legislative già presentate per realizzare le dieci priorità politiche;
l’adozione di un numero limitato di nuove iniziative per affrontare le sfide in sospeso;
la presentazione di  diverse iniziative con una prospettiva futura.
 
Il programma di lavoro 2019 si concentra quindi su:
15 nuove iniziative;
10 valutazioni di REFIT, per rivedere la legislazione esistente e assicurare che sia ancora adatta allo scopo;
45 proposte prioritarie pendenti nell'ambito della dichiarazione congiunta sulle priorità legislative, per l'adozione da parte del Parlamento  e del Consiglio prima delle elezioni europee;
17 proposte di ritiro o abrogazione di atti.
 
Tra le nuove iniziative:
un piano coordinato sullo sviluppo dell'intelligenza artificiale in Europa;
un nuovo quadro istituzionale per politica energetica e climatica verso il 2025.
 
Tra le valutazioni di REFIT:
la Direttiva quadro ‘sulle acque’;
il Regolamento ‘prodotti da costruzione’.
 
Tra le proposte prioritarie pendenti:
la proposta di Direttiva sulla qualità dell’acqua destinata al consumo umano
la proposta di Regolamento relativo ai requisiti minimi per il riutilizzo dell’acqua
la proposta di Regolamento sulla conformità alla normativa di armonizzazione e sulla sua applicazione
la proposta di Regolamento sul reciproco riconoscimento di merci legalmente commercializzate in un altri Stati membri.
 
I documenti illustrativi del Programma di lavoro 2019 sono disponibili al seguente link

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Area tecnica
07/11/2018

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.