Aggiornamento Regolamento REACH - Lavori per nuovo Database Art. 33(1)

Nel 2018 la Commissione Europea ha pubblicato il pacchetto “Economia Circolare”, che contiene anche la nuova Direttiva quadro sui rifiuti UE 2018/851.

La Direttiva UE 2018/851 è entrata in vigore nel luglio 2018 e contiene nuovi compiti a capo dell’Agenzia Europea della Chimica 'ECHA ai sensi dell'articolo 9, paragrafo 2. In particolare, tali compiti consistono nella creazione di una banca dati degli articoli contenenti sostanze SVHC dell'elenco Candidate List e nel mettere tali informazioni a disposizione degli operatori del trattamento dei rifiuti e dei consumatori.

La tempistica per la realizzazione di questo data base da parte dell'ECHA è la seguente:
•    creazione della banca dati entro il 5 gennaio 2020;
•    definizione degli strumenti informatici che possano consentire a tutti i fornitori di articoli dell'UE di presentare le informazioni richieste all'ECHA entro il 5 gennaio 2021
•    dal 5 gennaio 2021 deve essere possibile l’accesso alla banca dati da parte degli operatori del trattamento dei rifiuti e dei consumatori (su richiesta).

La nuova banca dati introdotta dalla Direttiva UE 2018/851 integra gli attuali obblighi di comunicazione e notifica relativi alle sostanze SVHC dell'elenco Candidate List presenti negli articoli, ai sensi dell'articolo 33 e dell'articolo 7, paragrafo 2, del REACH. L'obiettivo è quello di migliorare la disponibilità di informazioni pertinenti sugli articoli contenenti sostanze dell'elenco di sostanze candidate per gli operatori dei rifiuti e i consumatori.

Attualmente l’Agenzia ECHA sta lavorando nella preparazione del data base, in particolare per la standardizzazione delle informazioni che dovranno essere fornite dai soggetti obbligati.

A maggio ECHA ha pubblicato la prima bozza della Guida che specifica le informazioni che dovranno alimentare la banca dati sugli articoli contenenti le sostanze della Candidate List. Tali informazioni sono state concepite in modo tale da permettere:
•    l'identificazione del fornitore/produttore dell'articolo/produttore;
•    l'identificazione univoca dell'articolo
•    l'identificazione dei dati della/e sostanza/e della Candidate List presenti nell'articolo in questione;
•    l'uso sicuro dell'articolo (vale a dire altre informazioni sull'uso sicuro oltre alla denominazione della sostanza, questa informazione è obbligatorio solo se ritenuta necessaria per garantire l'uso sicuro dell'articolo in tutte le fasi del ciclo di vita dell'articolo, compresa la fase dei rifiuti)

La Guida ECHA è disponibile per i Soci ANIMA (tecnico@anima.it)

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Area tecnica
28/05/2019

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.