Direttiva 2012/19/UE WEEE

Pubblicata la nuova Direttiva sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea serie L197 del 24 luglio 2012 è stata pubblicata la nuova Direttiva 2012/19/UE WEEE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Formalmente, la Direttiva 2012/19/UE entrerà in vigore il prossimo 13 agosto mentre l’attuale Direttiva WEEE 2002/96/CE sarà definitivamente abrogata con effetto dal 15 febbraio 2014.

Entro il 14 febbraio 2014 gli stati membri dovranno di conseguenza pubblicare il relativo decreto di recepimento nazionale.

L’allegato I) contiene l’elenco delle Categorie di apparecchiature elettriche ed elettroniche da subito coperte dalla nuova direttiva: da notare l’inserimento dei pannelli fotovoltaici.
L’allegato III) contiene l’elenco di tutte le apparecchiature che, sei anni dopo l’entrata in vigore della nuova WEEE, saranno soggette alla Direttiva. Come principio, tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche ricadranno nel campo di applicazione (open scope) se non esplicitamente escluse (o ricadenti nelle condizioni per essere escluse).
L’allegato IV) contiene un elenco non esaustivo delle apparecchiature che ricadono in tali categorie.

La definizione di EEE rimane invariata (art. 3 paragrafo 1); sarà importante monitorare l’interpretazione che sarà data dalla Commissione per l’effettiva valutazione dell’impatto della nuova direttiva sui prodotti attualmente esclusi dal campo di applicazione.

Consulta il testo completo nella sezione dedicata

Di interesse per: 
Generale
Fonte: 
Anima
12/12/2012