UNI EN 16005: porte aperte ai chiarimenti

Power Pedestrian Doors

La norma UNI EN 16005 Porte pedonali motorizzate  Sicurezza in uso  Requisiti e metodi di prova nella sua vita quinquennale ha messo in evidenza la complessit` di alcuni passaggi, confermata dalle richieste di interpretazione ricevute dallorgano tecnico CEN che lha elaborata, il CEN/TC 33/WG9 Powered pedestrian doorset.Per gestire in modo organizzato le richieste e formulare risposte ufficiali h stato costituito un Interpretation Group allinterno del WG9, al quale partecipa il delegato UNI (nominato dalla Federazione ANIMA) che h anche Convenor del WG9, Roberto Franza. Proprio dal rappresentante italiano h nata la proposta di gestire le richieste e condividere le risposte tramite un sistema di FAQ on-line raggiungibile direttamente allindirizzo ask.uni.com/EN16005 e che potr` essere linkato alla pagina web del CEN/TC 33/WG9. Il sistema infatti h stato realizzato da UNI e viene gestito da ANIMA con il coinvolgimento dellInterpretation Group del WG9.

Sono autorizzati a porre domande  esclusivamente in inglese, cosl come saranno le risposte - solo i rappresentanti degli Enti di Normazione, mentre la consultazione dellarchivio delle domande e risposte gi` gestite h libera per tutti gli operatori.
In sintesi, il sistema mette a disposizione un archivio delle domande e risposte allinterno del quale cercare eventuali soluzioni al proprio quesito, se lesito h negativo h possibile porre una domanda secondo uno schema che facilita la sua gestione. Sono ammesse solo domande di chiarimento sui requisiti della norma e non di consulenza e spiegazione dellapplicazione.

Naturalmente lunico testo tecnico di riferimento sul tema h e rimarr` la norma UNI EN 16005. Le risposte dellInterpretation Group tramite questo servizio sono da intendersi come un mero ausilio per la comprensione dei requisiti della norma, e non esimono il lettore dalla responsabilit` derivanti dalla corretta applicazione della norma.
Il sistema di FAQ sviluppato per la UNI EN 16005 fa da apripista a un servizio che valuteremo come sviluppare, anche a livello italiano e magari rivolto a una platea piy ampia di utilizzatori.

Fonte: UNI

Di interesse per: 
Sicurezza e ambiente
Fonte: 
Associazione
16/02/2018