Camera Commercio Milano presenta un contratto tipo

Contratto tipo Servizio Energia "base" e "plus"

La camera di commercio di Milano, in collaborazione con Adiconsum, Assopetroli, Assoenergia, Agesi, Assistal, Anaci, Uppi (unione piccoli proprietari immobiliari) ha predisposto un contratto tipo servizio energia – CSE – sia nella versione “base”, sia “plus”

Pur non essendo una novità (si vedano il DPR 412/93 e il D.lgs. 115/08) il CSE mancava di una precisa definizione, che non escludeva la possibilità di spiacevoli adeguamenti a consuntivo per gli utenti, limitandone così la diffusione.

Scopo del contratto tipo è proprio di aumentarne la trasparenza e di favorirne così la maggior diffusione.
Il contratto tipo prevede l’equiparazione del fabbisogno termico dell’edificio al numero di gradi giorno standard. In questo modo  l’azienda fornitrice può stipulare il contratto anche per un numero di GG inferiori a quello nominale, ma deve riportare anche il costo “normalizzato” del contratto rispetto ai GG nominali. Con questa indicazione “specifica” del costo del servizio per GG è quindi possibile confrontare rapidamente più offerte di diverse fornitori.
Il contratto garantisce dunque la contabilizzazione dei consumi, il tetto di spesa massimo (a garanzia dell’utente, con un margine massimo del 10%), la correlazione con andamento climatico stagionale e con la variazione del prezzo del combustibile.

Con il CSE l’azienda fornitrice dei servizi assume il ruolo di terzo responsabile dell’impianto  con funzione di ispezione preliminare, vigilanza, verifiche periodiche e adeguamento normativo degli impianti. Il aggiunta, il CSE si configura come un contratto di rendimento energetico, oltre che di fornitura di opere e prestazioni, è equiparato a un contratto di locazione finanziari. Il CSE plus prevede quindi prestazioni aggiuntive, l’installazione di un sistema di termoregolazione e la riduzione almeno del 10% dei consumi (5% per i rinnovi).
Il contratto può avere durata max di dieci anni, salvo  i casi in cui gli investimenti abbiano tempi di ritorno maggiori.

Il testo del contratto, in entrambe le versioni, è scarcabile dal sito della Camera di Commercio di Milano al link:ù

http://www.mi.camcom.it/contratti-tipo-cciaa

Fonte: 
Anima
20/05/2013