Gruppo F - Generatori d'aria calda e radiatori a gas

Capo Gruppo Ing. Alessandro Zuccon  - Apen Group Spa

Il Gruppo si riunisce periodicamente per l’esame degli argomenti che interessano la rispettive attività sia in ambito nazionale che europeo. Ci si riferisce, ad esempio, alle evoluzioni sia di Direttive che di normative e il confronto tra le Aziende è fondamentale in quanto consente all’Associazione di giocare un importante ruolo sui tavoli nazionali ed europei laddove sia necessario portare il punto di vista delle Aziende  di Assotermica.
l temi principali trattati all'interno del  Gruppo possono riassumersi nei seguenti:- partecipazione ai lavori degli enti normatori italiani UNI - CIG – CTI
- partecipazione ai Comitati tecnici CEN di normazione;
- partecipazione ai Comitati europei dei costruttori;
- interpretazione della legislazione (direttive comunitarie, leggi e decreti italiani)

Le aziende del gruppo:
All’interno di Assotermica, il Gruppo F è costituito dai principali costruttori nazionali di Generatori d'aria calda e radiatori a gas:

APEN GROUP S.P.A. - BALTUR S.P.A.  - C.M.T. S.R.L. - FONDITAL FOND. ITALIANENUOVA VALSABBIA S.P.A - IMPRESIND S.R.L.  ITALKERO SRL - LAMBORGHINI CALOR S.P.A. - OFFICINE TERMOTECNICHE FRACCARO S.P.A. - RIELLO S.P.A. - RINNAI ITALIA S.R.L. - ROBUR S.P.A. - SYSTEMA S.P.A. - TECNOCLIMA S.P.A. -

Definizione
I generatori d’aria calda sono apparecchi atti al riscaldamento di medio-grandi volumetrie e trovano vasta applicazione in magazzini, centri commerciali, industrie. Concettualmente sono costituiti da un bruciatore alimentato a gas, gasolio o gpl i cui prodotti della combustione attraversano uno scambiatore di calore costituito generalmente da tubi alettati. Sulla superficie esterna dello scambiatore viene soffiata l’aria dell’ambiente da riscaldare, mediante l’azione di un ventilatore.
I generatori d’aria calda scambiano calore con l’ambiente soprattutto per convezione forzata, in quanto l’aria aspirata dal ventilatore si riscalda a contatto con lo scambiatore di calore e viene immessa nei locali da riscaldare a temperatura più alta di quella ambiente.
Le potenze possono variare da pochi kW a diverse centinaia di kW, possono essere a basamento o pensili, con mandate dell’aria dirette oppure tramite canali.

Comitati di normazione di riferimento
CEN TC 180 – Decentralized gas Heating
CIG C4 interfaccia nazionale CEN/TC180
CTI SC6 GL 601 – Impianti di riscaldamento: progettazione, fabbisogni di energia e sicurezza

Direttive e regolamenti CE
Direttiva 2010/31/CE EPBD recast (Energy Performance of Buildings Directive)
Direttiva 2009/142/CE apparecchi a gas
DG ENER Lot 20 Local room heating products
DG ENTR Lot 21 Central heating products using hot air to distribute heat (other than CHP)

Leggi e decreti
D.P.R . 01-08-2011 n° 151.  Nuovo regolamento di prevenzione incendi
Decreto 27 luglio 2010 Regola tecnica di prevenzione incendi per le attività commerciali.

ACCEDI AI CONTENUTI RISERVATI