Gruppo 7 - Scambiatori di calore

All’interno di Assoclima, il Gruppo 7  è costituito da alcuni dei principali costruttori di scambiatori di calore

Definizione merceologica
Gli scambiatori di calore sono dispositivi atti alla trasmissione di calore da un fluido ad un altro, fisicamente separati; possono essere anche complessi sistemi di scambio termico, assiemi di apparecchiature e accessori per provvedere alla trasmissione descritta. Vengono definiti “compatti” gli scambiatori che presentano una superficie di scambio fino a 700 m2 per ogni metro cubo del loro volume. Secondo il metodo di trasmissione si suddividono in:

-    scambiatori diretti, quando il fluido da riscaldare (contenuto ovviamente in un recipiente o che scorre intubazione)
     assume calore direttamente dalla sorgente calda (fiamma, resistenza elettrica, ecc.);

-    scambiatori indiretti, quando la sorgente di calore è acqua calda o vapore acqueo che è stato a sua volta
     precedentemente riscaldato con metodo diretto;

In funzione dei fluidi trattati si suddividono in:

-    scambiatori aria-aria usati nel recupero del calore dall’aria di espulsione di un impianto, calore che viene trasmesso
     all’aria fresca entrente;

-    scambiatori fluido-aria che sono dispositivi ad espansione diretta (in questa categoria rientrano anche gli
     scambiatori acqua-aria);

-    scambiatori fluido-acqua che sono i dispositivi nei quali la trasmissione avviene tra il fluido frigorigeno e l’acqua (in
     questa categoria rientrano anche gli scambiatori acqua-acqua).