Acqua potabile

L'acqua dei nostri rubinetti è buona, sicura e controllata. I Decreti legislativi n. 31/2001 e n. 27/2002, attuativi della direttiva 98/83/CE, rappresentano le norme di riferimento per la qualità dell'acqua destinate al consumo umano. Quest'ultima infatti subisce due tipi di controllo analitico chimico-fisico e microbiologico: interno, di responsabilità del Gestore del Servizio idrico integrato, effettuato in laboratori interni, e esterno, effettuato dalle Aziende Usl insieme alle Arpa territorialmente competenti [ Fonte: Legambiente, marzo 2010].

I controlli annui obbligatori aumentano a seconda del volume di acqua distribuito ogni giorno. Ad esempio, un acquedotto che eroga ogni giorno tra i 100 e 1000 m³ di acqua e che serve circa 5000 abitanti, subisce 5 controlli all'anno. Per le acque minerali, invece, è prevista un'analisi annua (Decreto 29 dicembre 2003, art. 3).

Il D.L. 31 del 02.02.2001 ha chiarito definitivamente, per quanto riguarda il mantenimento dei requisiti di potabilità, dove termina la responsabilità dell’ente erogatore e dove inizia quella del proprietario dell’immobile o del gestore della struttura. Infatti l’acqua deve rimanere nei limiti del DL 31 ai punti di prelievo (es. i rubinetti di casa, soffioni della doccia,ecc.) ma la responsabilità dell’ente erogatore termina al contatore principale dell’abitazione.
Dal contatore principale dell’abitazione ai punti di prelievo la responsabilità passa al proprietario/gestore dell’immobile.

Nel tratto di rete distributiva compreso tra il contatore principale ed il punto di prelievo le caratteristiche dell’acqua potabile possono subire delle modifiche che possono inficiare la potabilità stessa (ad esempio rilascio di metalli per processi corrosivi, ricrescita batterica, Legionella, ecc.) oppure semplicemente possono avvenire delle alterazioni delle caratteristiche organolettiche dell’acqua stessa.
In entrambi i casi è sufficiente installare gli adeguati trattamenti domestici rivolgendosi ad aziende specializzate e competenti. Alla sezione “Associati” è presente l'elenco di tutti coloro che operano nella piena trasparenza e correttezza rispettando il Codice Etico redatto in collaborazione con le principali Associazioni per le tutela dei consumatori.

 

Campagna di informazione sull’acqua trattata nei ristoranti>>

Immagine: