Codice Etico

Assosegnaletica, Associazione Italiana Segnaletica Stradale, pone fra i suoi obiettivi strategici quello di rappresentare aziende che condividano uno standard etico e professionale elevato e svolgano un ruolo attivo nello sviluppo economico ed industriale italiano.

Assosegnaletica, attraverso i suoi associati si impegna ad attuare con trasparenza e rispettare modelli di comportamento ispirati all'autonomia, integrità, eticità ed a sviluppare le azioni coerenti.
L'associato dovrà essere compartecipe nel perseguimento degli obiettivi e nel rispetto delle relative modalità, in quanto ogni singolo comportamento eticamente scorretto non solo provoca conseguenze in ambito associativo, ma danneggia l'immagine dell'intera categoria e del sistema presso la pubblica opinione, il Legislatore e la Pubblica Amministrazione.

L'eticità dei comportamenti non è valutabile solo nei termini di stretta osservanza delle norme di legge e dello statuto associativo.
Essa si fonda sulla convinta adesione a porsi - nelle diverse situazioni - ai più elevati standard di comportamento.
L'azienda associata nella figura del suo legale rappresentante si impegna ad assumere un atteggiamento equo e corretto nei confronti di clienti, fornitori e concorrenti.

In particolare gli associati, oltre ad essere vincolati al rispetto delle leggi e del Codice Etico di Confindustria, si impegnano a considerare come obiettivo primario la soddisfazione del cliente nel rispetto dei principi che seguono:

• Mantenere comportamenti leali e corretti nei confronti dei clienti, dei fornitori, dei concorrenti, dei propri lavoratori;

• Evitare la scelta di fornitori che notoriamente:
- attuano una politica del lavoro incompatibile con le norme comunitarie e, in particolare, sfruttino il lavoro minorile;
- impiegano materiali pericolosi per l'ambiente in cui operano, i propri lavoratori e l'utilizzatore finale;
- utilizzano materiali o soluzioni non conformi alla Legislazione vigente e che possono mettere a rischio la sicurezza dell’utente finale.

• Evitare qualsiasi forma di comunicazione che possa denigrare e danneggiare il lavoro altrui;
- Mantenere scrupolosamente costante lo standard qualitativo dei propri prodotti e la conformità degli stessi ai prototipi certificati;
- Adoperarsi affinché cresca negli utilizzatori la conoscenza corretta delle caratteristiche della segnaletica stradale, per una scelta ed un uso corretti e conformi alla Legislazione ed alla normativa tecnica, appropriata ed idonea a contribuire a prevenire e ridurre gli incidenti stradali;

• Curare attentamente la preparazione tecnica dei propri venditori, affinché possano consigliare correttamente i clienti nelle loro scelte e assicurare un adeguato servizio post vendita, tenuto conto dell'importanza - ai fini della sicurezza - del corretto funzionamento e posizionamento della segnaletica stradale verticale;

• Attivare tempestivamente - in caso di accertata difettosità on non conformità di un prodotto già introdotto sul mercato, prima che questo difetto possa causare un danno per l'utilizzatore - una campagna di richiamo del prodotto stesso e di informazione al cliente sulle precauzioni da adottare, anteponendo la sicurezza dell'utilizzatore a qualsiasi altra considerazione.

In questo quadro, ANIMA e di conseguenza Assosegnaletica, ritengono elemento sostanziale di tutto il sistema il dovere di:
• preservare ed accrescere la reputazione della classe imprenditoriale quale forza sociale autonoma, responsabile ed eticamente corretta;
• contribuire concretamente, in primo luogo attraverso i suoi stessi comportamenti, al miglioramento del sistema-paese.

La verifica del rispetto delle norme comportamentali, nonché l'applicazione delle sanzioni previste, sono demandati ai Collegi dei Probiviri di ANIMA e Confindustria.

Allega file: