CTI - Comitato Termotecnico Italiano

Il CTI è un Ente federato all'Ente Nazionale di Unificazione (UNI). Non ha finalità politiche né di lucro e, quale Ente federato all'UNI, ha lo scopo di svolgere, in ambito Nazionale ed Internazionale, attività normativa e di unificazione nei vari settori della termotecnica e della produzione e utilizzazione di energia termica in generale, incluse le relative implicazioni ambientali.  http://www.cti2000.it/

UCC storicamente partecipa a:

GL 303 "Progettazione e costruzione di attrezzature in pressione e di forni industriali"
A sua volta suddiviso in:
- GL 303/SG 01 “Recipienti a pressione non sottoposti a fiamma” - Mirror Committee di CEN/TC 054 (Unfired pressure vessels)
- GL 303/SG 02 “Caldaie a tubi d'acqua e da fumo” - Mirror Committee di CEN/TC269 (Shell and water-tube boilers)

In questi due sotto gruppi si discute prevalentemente di problematiche legate alla progettazione. Essendo la progettazione delle attrezzature a pressione materia esclusiva delle Direttive Europee, il Gruppo di lavoro ha la funzione di “Mirror Committee”, ovvero definisce la posizione dell’industria nazionale sulle norme che vengono pubblicate dai Comitati Europei TC 269 e TC 54 (ad es. la norma EN 13445).

GL 305 “Esercizio e dispositivi di protezione delle installazioni a pressione”
A sua volta suddiviso in:
- GL 305/SG 0A “Conduzione di generatori di vapore e/o acqua surriscaldata”
- GL 305/SG 0B “Esercizio e verifiche attrezzature/insiemi a pressione”

GLM 305/SG 01 “Dispositivi di protezione e controllo degli impianti a pressione” - Gruppo Misto CTI-UNI