Working Document della Commissione sulla valutazione della Direttiva Macchine

Data: 
08/05/18

La Commissione europea ha pubblicato oggi il suo documento di lavoro sulla valutazione della direttiva sulle macchine (MD): https://ec.europa.eu/docsroom/documents/29232.

La Direttiva Macchine è valutata come generalmente idonea allo scopo e continua a fornire, in maniera efficace ed efficiente, i benefici previsti per gli utilizzatori dei macchinari. 

Le conclusioni della valutazione indicano i seguenti elementi di potenziale miglioramento: 

-    fornire ulteriore chiarezza giuridica per alcune disposizioni (ad esempio, definizioni nel nuovo quadro legislativo),

-    necessità una maggiore coerenza con altri atti legislativi (ad esempio la direttiva sulle attrezzature a pressione, la direttiva sulla bassa tensione), 

-    semplificazione di alcune disposizioni amministrative e miglioramento dei meccanismi di controllo e applicazione della direttiva.

Per quanto riguarda l'adeguatezza della Direttiva alle nuove tecnologie, si ritiene che la Direttiva sia sufficientemente flessibile per far fronte ai nuovi sviluppi tecnologici. Tuttavia, alcuni aspetti delle nuove innovazioni (nel campo dell'Intelligenza Artificiale o dell'Internet of things) possono superare i limiti dell'attuale quadro di sicurezza e ridurre la capacità della Direttiva di affrontarli in modo efficace in futuro. Nel documento di lavoro la Commissione rileva che durante il processo di consultazione dello studio di valutazione alcuni Stati Membri hanno suggerito che i requisiti essenziali di salute e sicurezza dovrebbero essere più espliciti per affrontare le tecnologie digitali emergenti (ad esempio aspetti ergonomici che possono esistere quando le persone interagiscono o lavorano con robot con intelligenza artificiale).

Per quanto concerne i prossimi passi previsti, la Commissione ha annunciato che condurrà uno studio separato per valutare ulteriormente questioni specifiche relative alle tecnologie emergenti (ad esempio la cooperazione uomo-robot) che non sono esplicitamente trattate nella direttiva al giorno d'oggi. Il processo di Impact Assesment in vista della revisione della Direttiva così come questo ulteriore studio esterno dovrebbe essere lanciati entro la fine del 2018.