Ucc con “Adotta una scuola per Expo2015” spiana la strada all’alternanza-scuola lavoro. Tre gli Istituti Superiori adottati: Treviglio, Milano e Brescia.

Data: 
25/06/15

Gli imprenditori della caldareria italiana, riuniti in UCC/Anima, hanno adottato tre istituti superiori: l' I.T.I.S. Ettore Conti a Milano, l'ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE L.CEREBOTANI a Lonato (BS) e l'ISTITUTO TECNICO Oreste Mozzali di Treviglio (BG) con l’obiettivo di rivitalizzare la collaborazione tra scuola e mondo del lavoro.

“Adotta una scuola per Expo 2015” è un progetto voluto da Ministero dell’Istruzione e CONFINDUSTRIA per agevolare e promuovere la visita delle scuole a Expo2015 con un’attenzione particolare al mondo delle imprese e al supporto della tecnologia nel campo dell’alimentazione.
Per UCC, questo progetto è anche una preziosa occasione per rivitalizzare la collaborazione con alcuni istituti superiori, attraverso iniziative attente al futuro prossimo dei ragazzi che si stanno avvicinando al termine del ciclo di studi: programmi di alternanza scuola-lavoro tra le imprese della Caldareria e gli Istituti adottati, ma anche borse di studio per gli studenti più meritevoli.
Le imprese associate UCC, che sanno quanto sia importante investire in personale ben formato per essere competitive in un mercato sempre più globalizzato, condividono infatti con il mondo dell’Istruzione la necessità di sviluppare percorsi didattici capaci di creare reali sbocchi professionali agli studenti di oggi.
E l’associazione, dal canto suo, si impegna ad affiancare gli associati e le scuole, affinché il dialogo prosegua nel tempo, nella consapevolezza che la reciproca conoscenza qualifica il tessuto industriale e gli Istituti del territorio. Insomma, fa bene al Sistema Paese.

L’Associazione è a disposizione per personalizzare proposte di collaborazione tra altri Istituti tecnici e le aziende associate interessate ad aderire al programma.