Rinnovabili Termiche per la crescita del Paese

Data comunicato stampa: 
28/10/2011
Politica e Industria a confronto l’8 novembre a Roma alla Camera dei Deputati

Milano, 28 ottobre 2011 - "Fonti rinnovabili termiche ed efficienza energetica: le scelte del Parlamento" è il tema del convegno, organizzato dalla Federazione ANIMA, che vuole fare il punto della situazione in prossimità del decreto Sviluppo e ancora in attesa dei decreti attuativi del cosiddetto Decreto Rinnovabili di maggio.

Interverranno, fra gli altri, l’On. Stefano Saglia, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, i Senatori Cursi, Fioroni, Fluttero, Giaretta, Stradiotto, e gli Onorevoli Bernardo, Lulli, Torazzi, Tortoli, Vignali; i Presidenti delle associazioni Assotermica (Paola Ferroli), Co.Aer (Bruno Bellò), Italcogen (Rudi Stella) e Climgas (Paolo Colaiemma); il Presidente della Federazione Sandro Bonomi.

 

Abbiamo proposto in questi ultimi due anni soluzioni su larga scala e soluzioni tecnologiche, in cui l’Italia è leader, prodotte in stabilimenti radicati nel nostro territorio, con una forza lavoro dal grande know-how, invidiata da tutti i nostri competitor, tedeschi in prima linea. – dichiara Sandro Bonomi, Presidente ANIMA – Le rinnovabili termiche costituiscono una grande opportunità in quanto costano 8 volte meno del fotovoltaico e rendono di più, inoltre   stiamo parlando di un grande valore del nostro Paese fatto di industria, lavoratori, prodotti di punta che rappresentano un importante esempio di capacità diffusa lungo l’intera filiera dalle materie prime, alla produzione, alla distribuzione, che genera ricchezza sociale prima che economica su tutti i comparti coinvolti. Un euro destinato alle rinnovabili termiche è un euro investito nella crescita del Paese, dell’occupazione e del rilancio delle nostre aziende”.

 

ANIMA rappresenta tutte le tecnologie impiantistiche per il comfort domestico, tra cui tutte le tecnologie dedicate alla climatizzazione invernale ed estiva, alla cogenerazione, alle valvole e alla rubinetteria, alle pompe, ad esempio, le quali rientrano nel computo più ampio delle tecnologie solari termiche, cioè quelle tecnologie che, grazie all’energia catturata dai raggi solari, producono energia di tipo termico, che viene poi trasformata in acqua calda sanitaria, in calore e in freddo. E’ bene ricordare che i consumi domestici rappresentano ben il 30% del fabbisogno nazionale complessivo di energia e che, scegliere di implementare le tecnologie che meglio soddisfano queste esigenze, è un grande e importante passo avanti nella visione politica attuale rispetto al recente passato, anche in vista del raggiungimento degli obiettivi europei condivisi e sottoscritti all’interno del piano  Ue 20/20/20.

 

Martedì 8 novembre 2011 alle ore 14,30

Camera dei Deputati - Palazzo Marini, Sala della Mercede

Via della Mercede 55, Roma

 


ANIMA - Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine - è l'organizzazione industriale di categoria che, in seno a Confindustria, rappresenta le aziende della meccanica varia e affine, un settore che occupa 193.000 addetti per un fatturato di circa 42 miliardi di euro e una quota export/fatturato del 52% (dati riferiti al consuntivo 2010). I macrosettori rappresentati da ANIMA sono: macchine ed impianti per la produzione di energia e per l'industria chimica e petrolifera- montaggio impianti industriali; logistica e movimentazione delle merci; tecnologie ed attrezzature per prodotti alimentari; tecnologie e prodotti per l'industria; impianti, macchine prodotti per l'edilizia; macchine e impianti per la sicurezza dell'uomo e dell'ambiente; costruzioni metalliche in genere.  

AllegatoDimensione
CDM 8 novembre 201171 KB

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.