Andrea Salati Chiodini è il nuovo Presidente Assofoodtec

Data comunicato stampa: 
18/03/2019
Andrea Salati Chiodini è stato eletto nuovo presidente Assofoodtec dal Consiglio Direttivo dello scorso 12 marzo. Succede a Marco Nocivelli, che dal 5 marzo ricopre la carica di presidente ANIMA Confindustria Meccanica Varia. Assofoodtec è l’Associazione Italiana Costruttori di Macchine, Impianti, Attrezzature per la Produzione, la Lavorazione e la Conservazione Alimentare, federata ANIMA Confindustria. Dal 2012 Andrea Salati Chiodini ha ricoperto il ruolo di Presidente del comparto Costruttori Affettatrici, Tritacarne ed Affini, uno dei settori di Assofoodtec. Il suo ruolo ora è passato in consegna a Marco Ferlito, neoletto Presidente del comparto Affettatrici, Tritacarne ed Affini.
«Il nostro settore esporta più della metà di quello che produce. Impianti per pastifici, per l’industria dolciaria, per la lavorazione delle carni, macchine per caffè espresso, attrezzature frigorifere sono le tecnologie italiane che il mondo richiede. Il buon cibo italiano ha bisogno di tecnologie che ne assicurino la qualità. E all’estero lo sanno», afferma il neopresidente Salati Chiodini. «Per l’innovazione, la sicurezza e l’igienicità delle macchine che assicuriamo il nostro export negli anni ha riscontrato un forte incremento. Abbiamo bisogno che la credibilità del prodotto che vendiamo abbia alle spalle anche la credibilità del nostro Paese, cioè possa vantare una stabilità politica necessaria agli occhi dei clienti esteri per i quali la certezza è decisiva per dirigere gli investimenti».
Il macrosettore “Tecnologie e attrezzature per prodotti alimentari”, rappresentato da Assofodtec, nel 2018 ha registrato un incremento della produzione rispetto al 2017 (+2,5%), così come dell’export (+2,6%) e degli investimenti (+5,2%). Secondo le previsioni 2019 dell’Ufficio studi ANIMA il trend positivo dovrebbe trovare conferma anche se in maniera meno evidente: produzione (+1,7%), export (+1,6%) e investimenti (+2%).
Andrea Salati Chiodini, titolare con i fratelli della società Minerva Omega group di Bologna, è Chief Information Officer (CIO) e Chief Technology Officer (CTO) dell'azienda. Si occupa di ricerca e innovazione e delle relazioni con enti esterni, condividendo lo sviluppo tecnologico di quelli che saranno i trend del settore. Nato a Bologna nel 1962, dopo il diploma nel 1981 entra nell’azienda di famiglia, iniziando da un’esperienza diretta nella produzione, che gli consente di approfondire tutte le problematiche relative alla progettazione e costruzione delle macchine per la lavorazione degli alimenti. Da subito si è dedicato alle nuove tecnologie che man mano si affacciavano sul mercato, coniugando la tradizione della cura del lavoro e ricerca della qualità con l'innovazione. I molteplici viaggi all’estero ed in Italia, per visite a clienti e fiere gli hanno permesso di confrontarsi con le varie esigenze ed evoluzioni dei mercati, coniugando conoscenze tecniche con quelle commerciali. Corsi, convegni e formazioni specifiche fanno parte del naturale percorso evolutivo delle conoscenze nei vari ambiti di cui si occupa.
Minerva Omega group nasce a Bologna nel 1945 e produce un’ampia gamma di macchinari e soluzioni per i processi alimentari e per il confezionamento. Oggi è un'azienda di famiglia a dimensione mondiale, che esporta oltre il 70% della produzione e rappresenta una delle punte di eccellenza delle PMI e del Made in Italy.

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.